Proprio nei giorni che precedono il big match con il Cannara capolista, Fatone deve fare i conti con qualche problema di troppo. Iniziando da quello riguardante il baby, Raffaele Cotigni, trovatosi a fare i conti con un avversario più ostico di quelli affrontati abitualmente la domenica. Per la precisione lo scooter, che lo ha disarcionato, costringendolo a uno stop forzato. Per la gioia, si fa per dire, di mamma Michela e di babbo Andrea, sarà costretto a qualche giorno di riposo forzato e ad abbandonare, almeno per qualche tempo, l’ebbrezza delle due ruote. Alex Mouaha, altro giovane di qualità, non si sta allenando. Si porta dietro un dolore ad un piede, che ne ha anche condizionato la prestazione di Spoleto e il suo recupero appare difficile. Entrambi fuoriquota, mettono il tecnico nella condizione di doversi affidare, probabilmente, ad altri giovani validi ma mancanti di quel pizzico d’esperienza in più, posseduto, invece, da Raffaele e Alex. Non ci sarà neanche Polidori, ma, in questo caso, l’assenza era prevista. Fortunatamente, capitan Nuccioni si è ripreso ed è pronto a tornare al suo posto.

Nella riproposizione della sfida che ha infiammato la Promozione dello scorso anno l’Orvietana necessiterà del sostegno del dodicesimo uomo, nella fattispecie il pubblico, dal quale è atteso un supporto ancora più caloroso. Gli otto, dieci bambini, cui va dato merito per aver colorato la partita con il Ventinella, avranno pure loro il compito di far passa parola con gli amici, per essere più numerosi ed iniziare un percorso che si prolunghi nel tempo.

Anche il Cannara, per via di due giocatori squalificati e di un altro infortunato, non potrà presentare la miglior formazione. La differenza, però, viene dalla qualità delle panchine. Su quella della capolista, già forte e rinforzata per la stagione attuale, siedono giocatori che sarebbero certamente titolari in molte altre formazioni d’Eccellenza. L’Orvietana, per contro, può contare principalmente su giovani di belle speranze. Va detto, comunque, che nelle circostanze in cui non è stato possibile schierare la formazione titolare, chi è andato in campo ha fatto sempre, per intero, il suo. L’augurio è che il medesimo atteggiamento, si ripeta anche stavolta.

Foto: Orvietana Calcio (pagina facebook)

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

Eccellenza
Squadra Pt G
Bastia 61 30
Cannara 60 30
San Sisto 54 30
Subasio 53 30
Angelana 45 30
Narnese 41 30
Pontevalleceppi 40 30
Vol. Spoleto 39 30
Fontanelle Br. 37 30
Lama 37 30
Orvietana 36 30
M. Martana 36 30
Castel del Piano 35 30
Trasimeno 27 30
Petrignano 27 30
Ventinella 23 30

ULTIME GARE DISPUTATE