Il Tabellino

ORVIETANA - PETRIGNANO 1 - 0

ORVIETANA: Sganappa, Spatoloni (66' Gulino), Frellicca, Bernardini (49' Zagarella), Nuccioni, Avola, Cotigni, Viviani, Polidori (67' Mancinelli), Locchi, Saleppico. All. Fatone

PETRIGNANO: Lupetti, Calzola, Mosconi (71' Lucentini), Fabris, Eramo, Caddeo, Battistelli, Mulas, Menichini, Gaggiotti, Jachetta. All. Guazzolini

Arbitro: Cipolloni di Foligno (Ruocco - Crostella)

Marcatori: 62' Mosconi aut.

Manca il Presidente, cui ignoti hanno rubato la macchina, c'è la prima Orvietana 2018. Disegnata da Fatone, all'ultimo momento, per le assenze conclamate di Mouaha e La Cava, per l'incertezza sulle condizioni di Saleppico, sul ritorno a tempo pieno di Polidori dopo due mesi d'assenza e, dulcis in fundo, per l'attacco influenzale di cui è stato vittima Cotigni. Tolti i primi due gli altri ci sono, ma con le incognite che nascono spontanee. La partita finisce bene e il tecnico la sintetizza così: "Quanto raccolto, supera abbondantemente la semina".. Effettivamente, il Petrignano, voglioso di cancellare l'onta delle quattro reti subìte all'andata, è stato più protagonista, mancando, però, nel consolidamento di quanto costruito e finendo sotto complice la sfortunata deviazione di Mosconi al minuto 62. All'Orvietana va, in ogni caso, ascritto il merito dell'essersi ritrovata dopo il vantaggio con grande carattere e attributi d'eccellenza. In precedenza aveva sbagliato tanto, costretta ad aggrapparsi alle parate di Sganappa, sempre più convincente, e alla fisicità di Viviani per tenere in piedi il centrocampo. Influente la sterzata con l'ingresso di Zagarella, resosi subito punto riferimento pungente della fascia sinistra. Era lui a effettuare il traversone basso, sul quale si manifestava il disgraziato intervento di Mosconi, oltre ad essere parte interessata di una spinta a Fabris, in area di rigore, per la quale avevano di che ridire quelli del Petrignano. I quali, dopo aver impressionato per le partenze arrembanti a quattro punte, all'avvio dei due tempi, poi ridimensionato con l'arretramento di Gaggiotti a giunzione tra centrocampo e attacco, hanno proseguito tenendo, sempre in mano, l'iniziativa. Un portamento, peraltro, molto dispendioso, ma del quale non riusciva ad approfittare l'Orvietana, quasi sempre poco lucida per aggredire le ampie praterie che si aprivano. Lupetti, portiere imberbe e poco sicuro, riusciva a cavarsela, pur a fatica, nell'ordinaria amministrazione. Meglio Sganappa, per un doppio intervento sui tentativi di Jachetta e Menichini, per una difficle risposta ad una bordata di Menichini dalla distanza e addirittura superlativo nell'opporsi con un piede al diagonale di Battistelli.

Foto: Orvietana Calcio (pagina facebook)

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

Eccellenza
Squadra Pt G
Bastia 61 30
Cannara 60 30
San Sisto 54 30
Subasio 53 30
Angelana 45 30
Narnese 41 30
Pontevalleceppi 40 30
Vol. Spoleto 39 30
Fontanelle Br. 37 30
Lama 37 30
Orvietana 36 30
M. Martana 36 30
Castel del Piano 35 30
Trasimeno 27 30
Petrignano 27 30
Ventinella 23 30

ULTIME GARE DISPUTATE