Lontanissime dal podio nella prova individuale, a un passo dal titolo nella prova a squadre. Il tempo, si sa, cura le ferite e due giorni dopo la negativa gara di venerdì, Giulia Arpino, Beatrice Dalla Vecchia, Lucia Lucarini e Claudia Rotili hanno unito le forze e, assalto dopo assalto, sono arrivate a contendersi l’oro con la Russia della fresca campionessa dell’individuale Alina Mikhailova.

Un assalto in cui le azzurre erano partite meglio e avevano condotto le danze fino allo strappo della Nikitina sulla Dalla Vecchia. Da lì l’assalto è girato, con le russe sempre in controllo delle operazioni fino al 45-33 finale. Resta per le azzurre una gara di livello, condita dalle vittorie su Gran Bretagna e Germania e chiusa solo al cospetto delle più forti, capace di lasciare appena 13 stoccate all’Ungheria di Liza Pusztai nella semifinale.

Per le magiare è arrivata poi la consolazione del bronzo, con la Pusztai che, come Di Veroli e Favaretto, fa poker di medaglie personali, sebbene non sia arrivato quello più prestigioso. Fuori dal podio invece la Francia, fra le favorite della vigilia: per Queroli e compagne la possibilità di emulare i colleghi ieri medaglia d’oro è sfumata già al cospetto della Germania ai quarti di finale.

fonte pianetascherma.com

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

ULTIME GARE DISPUTATE

Eccellenza
2a di campionato, 16/9/2018
Spoleto - Orvietana 2 - 0
San Sisto - Narnese 0 - 0
Promozione gir. B
2a di campionato, 16/9/2018
Terni Est Soccer School - Giove 0 - 1
San Venanzo - Sporting Pila 3 - 2
Olympia Thyrus - Montefranco 0 - 0
Montecastello Vibio - Campitello 0 - 1
Julia Spello Torre - Amerina 0 - 0
AMC 98 - Petrignano 1 - 0