Inizia in maniera positiva la nuova stagione mondiale per Danilo Petrucci, 5° sotto la bandiera a scacchi sull'asfalto della pista di Losail a Doha. Il ternano si classifica inoltre al secondo posto tra le moto non ufficiali alle spalle del britannico Crutchlow, preceduto dal trio delle meraviglie Dovizioso - Marquez - Valentino Rossi.

Con la Desmosedici GP 2018 Petrux è stato sempre nel gruppo dei primi. Alla partenza, terzo in griglia e quindi in prima fila, l'alfiere della Pramac Ducati perdeva una posizione superato da Pedrosa, poi lottava con Valentino per recuperare la quarta piazza. Cosa che avveniva al terzo giro ma stavolta con il sorpasso su Pedrosa. Al sesto giro la lotta con Marquez passando per un attimo davanti al Campione del Mondo.

Nella settima tornata Petrucci subiva il doppio sorpasso da Dovizioso e Crutchlow, retrocedendo in sesta posizione. Poi era autore della Top Speed a 343 Km/h. Al decimo giro tornava 5° e provava l'attacco a Rossi, ma senza successo. Poi doveva cedere ancora il passo al britannico e addirittura anche a Rins, che poi però andava a terra (6°). A 7 giri dal termine il ternano doveva cedere al tentativo di rimonta di Pedrosa, trovandosi ultimo del trenino di testa. A -4 si prendeva però la rivincita su Pedrosa e tornava 6°.

A due giri dalla fine con una grande staccata Petrux aveva la meglio su Zarco e si riprendeva il 5° posto. Posizione che difendeva sul traguardo, dove i primi arrivavano in un fazzoletto, dalla grande rimonta di Vinales.

Piazzamento di rilievo meritato dunque per Danilo Petrucci che in sede di presentazione del team Alma Pramac Ducati aveva dichiarato di voler migliorare soprattutto i passaggi a vuoto della scorsa stagione. Promessa mantenuta visto che nel 2017 Petrux in Qatar aveva collezionato uno zero.

Il commento di Danilo Petrucci: “Sono un po’ combattuto. Da una parte sono contento per la Top 5 che era il mio obiettivo anche se onestamente avevo le potenzialità per poter arrivare sul podio. Ho subito il sorpasso di Pedrosa nel momento sbagliato quando i primi tre hanno accelerato. Forse la scelta della gomma morbida all’anteriore non è stata quella giusta ma sono comunque soddisfatto: siamo molto più vicini rispetto allo scorso anno”.

Foto: www.pramacracing.com

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

ULTIME GARE DISPUTATE

Eccellenza
2a di campionato, 16/9/2018
Spoleto - Orvietana 2 - 0
San Sisto - Narnese 0 - 0
Promozione gir. B
2a di campionato, 16/9/2018
Terni Est Soccer School - Giove 0 - 1
San Venanzo - Sporting Pila 3 - 2
Olympia Thyrus - Montefranco 0 - 0
Montecastello Vibio - Campitello 0 - 1
Julia Spello Torre - Amerina 0 - 0
AMC 98 - Petrignano 1 - 0