Il Tabellino

CANNARA-ORVIETANA 3-0

CANNARA: Battistelli, Ricci, Gerarchini, Pulci(77’ Lolli ), Baglioni, A. Bernardini, Menchinella, Cascianelli ( 84’ Ceccarelli), Camilletti (58’ Fondi); Fastellini (88’ Borrelli), Di Giuseppe (74’ Anselmi). All. Farsi

ORVIETANA: Sganappa; Gulino (65’ Spatoloni), Avola (43’ Mancinelli), Viviani, Locchi (74’ Moneti), Cotigni, M. Bernardini, Saleppico, La Cava, Polidori (57’ Mouaha) All. Fatone

ARBITRO: Frizza di Perugia (Costantini- Salari)

MARCATORI: 8’ Camilletti, 46’ e 73’ Fastellini

L’Orvietana perde la partita e un bel po’ di faccia. Perché la squadra biancorossa, a giudizio del d.s. Matteo Porcari e di qualcuno dei pochi affezionati intercettati che avevano affrontato, speranzosi, la trasferta, non è mai sembrata nella condizione di incidere sull’andamento della gara. Di contro, c’era un Cannara rivitalizzato dall’insuccesso del Bastia nell’anticipo di sabato, che aveva rinnovato la fiducia in una conclusione positiva della sfida promozione. La prima pagella, pubblicata on line, indica il portiere Battistelli, numero uno del Cannara, come spettatore non pagante. Giudizio che la dice lunga su quanto fatto dai biancorossi, proposti da Fatone in modo identico, per uomini e atteggiamento, a quanto visto la domenica precedente con la Voluntas. Stavolta, però, c’era di fronte una delle formazioni più accreditate, se non la più forte dell’Eccellenza umbra. Per come sono andate le cose, viene da pensare che, forse, sarebbe stato più utile presentarsi con un pizzico di prudenza in più e magari con una formula più impostata sulla difensiva considerando le pessime condizioni del terreno di gioco, di solito più favorevoli a chi preferisce una tattica conservativa. Vero, altresì, che queste sono le solite considerazioni del dopo, allorché, alla luce di quanto accaduto sugli altri campi, il rischio di trovarsi costretti a dover sgomitare per la salvezza è salito, seppur di poco. E c’è anche da rimarcare come, gli infortuni a Gulino, Avola e Mancinelli, in aggiunta a quello già noto di Frellicca, costringeranno il tecnico a un nuovo riassetto della linea difensiva, quando mancano cinque giornate al termine della sessione regolare. Mercoledì 21, di nuovo, tutti in campo. L’Orvietana se la vedrà con il Castel del Piano, ieri vittorioso sull’Angelana e autore di una discreta rimonta nell’ultimo scorcio di campionato. Si tratta di un altro spareggio-salvezza, dopo quello con la Voluntas, e servirà una prova simile a quella esibita contro l’undici di Spoleto.

Foto: Orvietana Calcio (pagina facebook)

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

Eccellenza
Squadra Pt G
Bastia 61 30
Cannara 60 30
San Sisto 54 30
Subasio 53 30
Angelana 45 30
Narnese 41 30
Pontevalleceppi 40 30
Vol. Spoleto 39 30
Fontanelle Br. 37 30
Lama 37 30
Orvietana 36 30
M. Martana 36 30
Castel del Piano 35 30
Trasimeno 27 30
Petrignano 27 30
Ventinella 23 30

ULTIME GARE DISPUTATE