Le vittorie in casa Orvieto FC di questo inizio settimana, 4-2 la prima squadra di calcio a 5, e 12-2 della Juniores, accoppiate con il pari del futsal Femminile in casa della Gadtch Perugia seconda in classifica, 4-4, schiariscono il cielo verso un week end che sarà comunque impegnativo.

Si è cominciato lunedì, quando la prima squadra del futsal, nell’ultimo turno casalingo del campionato di C1 ha salutato il “fortino” PalaPapini con un bel 4-2 a spese del Massa Martana…

“La partita con il Massa Martana – commenta mister Andrea Bernardini - è stata l’ultima in casa e ci tenevamo a chiudere bene davanti al nostro pubblico, nonostante l’aria di fine campionato unitamente a una classifica che non ci vede in lotta per nessun obiettivo. Ma nonostante questo non dovevamo tradire le aspettative di chi è in lotta per qualcosa, a me non piacciono i saldi di fine stagione come spesso succede di questi periodi, un giorno potremmo trovarci noi stessi nelle condizioni di dover sperare nella lealtà degli altri, e vogliamo avere la coscienza pulita, quando e se succederà. Tornando al match posso dire senza ombra di dubbio che è stata partita vera con tanto di scaramucce. Noi siamo stati bravi a ribaltare il risultato di fine primo tempo che ci vedeva in svantaggio e poortare a casa il match. Sono contento perché tutti i 14 che erano a disposizione sono scesi in campo, e c’è stato un momento che giocavamo con ben 5 fuoriquota, inoltre c’è da registrare il primo gol in C1 per Andrea Flamini che ha fornito anche un bellissimo assist per il gol di Pirati, mi dispiace per Edoardo Ciucci che ha avuto anche lui la palla per timbrare il cartellino per la prima volta in prima squadra, ma è stato bravo il portiere avversario”.

Sabato, ultima di campionato, si va a giocare in casa del Clt, che è in piena lotta per la salvezza, che match ti aspetti?

“Una partita difficile contro una squadra che gioca molto bene e che non merita di certo la posizione che occupa, ma andremo a Terni a giocare per i 3 punti”.

Come vedi questa tua prima stagione ad Orvieto?

“Credo che all’inizio abbiamo avuto una difficoltà dietro l’altra che non ci ha permesso di allenarci tutti insieme, ed è stato il tema di tutto l’anno. Questo sport estremizza il concetto di squadra e se non si parla la stessa lingua sportiva non si può essere competitivi con le prime della classe, ed è stato un peccato perché abbiamo visto di potercela giocare un po’ con tutti, ma poi come ho detto, quando si alza il livello degli avversari i dettagli fanno la differenza e soprattutto quelli vanno allenati. Comunque sono soddisfatto, anche se non pienamente della mia prima esperienza lontano da dove ho giocato, e del legame che si è creato con alcuni giocatori, con i dirigenti, con gli altri mister della società, ma soprattutto con il vice presidente Bellagamba al quale dovrebbero fare un monumento, se tutti facessimo la metà di quello che fa lui avremmo avuto 20 punti di più”.

L’arrivo di mister Bernardini è coinciso con l’inizio dell’Orvieto FC 2.0, che ne pensi del progetto dopo un anno di attività?

“Credo che nonostante la stagione debba ancora finire, tra calcio e calcio a cinque ci siano state molte soddisfazioni, soprattutto provenienti dai giovani, sicuramente l’obiettivo è dare continuità e continuare a lavorare bene per il futuro”.

A proposito di giovani, abbiamo citato Flamini e Ciucci, ma che ruolo hanno avuto i ragazzi nel campionato dell’Orvieto FC?

“I giovani come ho detto già sono il futuro, e quest’anno hanno dato un buon contributo anche se per diventare giocatori ancora devono crescere soprattutto di testa. La mia speranza è che non diventino apatici, superficiali e privi di interessi e valori, lo sport di squadra è un maestro di vita e ai nostri livelli deve diventare la cosa più importante delle cose meno importanti”.

Cosa riserva il futuro?

“Per quanto riguarda quello che sarà, spero che troveremo un accordo per continuare con l’Orvieto Fc, vorrei fare di più e migliorarmi, per cominciare sto partecipando al corso Uefa B per allenatori di calcio a cinque, in modo da regolarizzare la mia posizione, poi vedremo cosa riserva il destino, comunque con serenità e con la speranza di aver trasmesso qualcosa di buono!”.

Intanto oltre alla prima squadra di C1, scenderà in campo nel week end anche la prima squadra maschile di calcio a 11 che ospiterà in casa il Porchiano. Nel settore futsal venerdì le ragazze saranno di scena a Terni, in casa del Clt, mentre sabato la Juniores giocherà in casa del Fontanelle Branca, e lunedì i Giovanissimi affronteranno al PalaPapini il BeA Sport.

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

ULTIME GARE DISPUTATE