Nemmeno il tempo di gioire per la seconda vittoria consecutiva che la Ternana di Luigi De Canio deve subito tuffarsi nel delicatissimo impegno infrasettimanale di domani contro il Foggia, squadra che nel girone di ritorno marcia a ritmo promozione avendo fatto meno punti solo di Empoli e Perugia: "Svrei preferito avere più tempo a disposizione per preparare la partita in tutti i suoi dettagli, in queste situazioni un po' disagio me lo provoca però non possiamo farci niente".

La squadra di Stroppa ha cambiato pelle da quando, alla fine del girone di andata era appena un punto sopra la Ternana: "Un foggia insidioso, è la partita più difficile da quando sono arrivato tolte le prime due. E' una squadra in grande forma, consapevole, che gioca con maturità e sicurezza".

La Ternana deve fare a meno di Favalli squalificato e deve fare i conti con diffide di Vitiello, Valjent e Montalto. "Se mi preoccupano? No, ho catechizzato i miei giocatori. Bisogna solo non sottovalutare un avversario di grande valore e tenere l'atteggiamento che abbiamo sempre avuto con l'attenzione particolare e la maturità delle ultime settimane".

Ternana matura in casa e anche in trasferta dopo il 3-0 di Novara? "Ci sono segnali di buon comportamento generale, poi le partite vanno gestite. Qualche black out in passato c'è stato, ora un po' meno ma non vorrei si pensi facilmente che la terza vittoria sia una naturale conseguenza. La squadra deve essere determinata e attenta a soffrire. Dovremo far valere in casa le nostre armi e importante sarà essere attenti sin dall'inizio".

Cosa la preoccupa più del Foggia? "Sappiamo di trovare un avversario che adesso è fortissimo, dobbiamo alzare il livello dell'attenzione al massimo. Gol ne hanno fatti anche più di noi e come noi sono migliorati in difesa. Un mix di esperienza e gioventù. Hanno raggiunto una tranquillità di classifica notevole. Se la situazione societaria potrebbe condizionarli? Credo che siano preoccupati solo di fare il loro dovere in campo, delle situazioni societarie immagino gli interessi relativamente".

La Ternana è condannata a un solo risultato? "C'è la pressione di dover vincere e inseguire un solo risultato. I ragazzi stanno facendo bene, hanno condizione fisica e morale, sanno un po' meglio cosa fare in campo però c'è di fronte un avversario che può metterci in difficoltà e mi dispiace se queste difficoltà venissero sottovalutate. C'è bisogno di sostegno e che i ragazzi continuino ad alimentare questo sogno".

Gli esami hanno escluso lesioni per Vitiello: "E' un buon segnale e saranno i medici a decidere (non è nella lista dei convocati, ndr). Per Paolucci nessun problema. Signorini sta bene, Gasparetto deve fare dei controlli".

Insomma, Foggia da temere ma Ternana che non deve fermarsi proprio adesso: "Siamo ferocemente determinati a compiere un'impresa e ci proveremo in tutti i modi. Stiamo parlando delle difficoltà di questa partita, senza cercare alibi ma dando il giusto rispetto a una squadra che sta facendo benissimo".

I convocati di Luigi De Canio per Ternana-Foggia (martedì 17 aprile ore 20.30 al Liberati)

Indisponibili: Vitiello e Albadoro (infortunati); Favalli (squalificato).

Portieri: Bleve, Plizzari, Sala

Difensori: Ferretti, Gasparetto, Rigione, Signorini, Valjent, Zanon

Centrocampisti: Angiulli, Bordin, Defendi, Paolucci, Signori, Statella, Varone

Attaccanti: Carretta, Finotto, Montalto, Piovaccari, Repossi, Tremolada

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

Serie B
Squadra Pt G
Empoli 85 42
Parma 72 42
Frosinone 72 42
Palermo 71 42
Venezia 67 42
Bari 67 42
Cittadella 66 42
Perugia 60 42
Foggia 58 42
Spezia 53 42
Carpi 52 42
Salernitana 51 42
Cesena 50 42
Cremonese 48 42
Avellino 48 42
Brescia 48 42
Pescara 48 42
Ascoli 46 42
Novara 44 42
V. Entella 44 42
Pro Vercelli 40 42
Ternana 37 42

ULTIME GARE DISPUTATE