Ad un certo punto avrebbe accompagnato i suoi verso la bandierina del calcio d'angolo. Mister De Canio era talmente in trance agonistica da aver abbandonato di gran lunga l'area tecnica. In sala stampa ha ritrovato, pur con la grande soddisfazione del derby vinto, la consueta calma per analizzare il match:

"Abbiamo giocato e vinto contro una squadra che nel giro di ritorno nelle ultime 15 partite ha fatto molto bene. Una squadra in salute, che in casa voleva fare bene. Loro sono stati bravi a sfruttare le nostre indecisioni, noi ci siamo risistemati in campo e abbiamo continuato a fare quello che facciamo di solito. Alla fine la vittoria è ampiamente meritata. Nella ripresa abbiamo gestito molto bene il possesso palla. Ma non è una mia vittoria. E' una vittoria della Ternana, che ha fatto un'impresa. Tutti abbiamo vinto lavorando bene in settimana. In campo vanno i calciatori e abbiamo vinto meritatamente. Favalli centrale di difesa? Signorini aveva la febbre e lui ha anche buona attitudine difensiva. Un mancino naturale, che ci ha dato anche una buona spinta. L'ingresso di Angiulli? In queste settimane ha lavorato molto bene, era molto tempo che avrei voluto farlo giocare. Il cambio me lo ha anche suggerito il mio collaboratore Fabris e io gli ho dato ascolto. Nel secondo tempo abbiamo gestito molto bene la partita, la reazione è stata molto bella. Il gol di Tremolada del 2-1 è stato molto importante prima di andare al riposo".

“Mi sono dimenticato che fosse un derby, 27 anni erano che la Ternana non vinceva a Perugia”: ha esordito così Stefano Bandecchi, patron della Ternana, ai microfoni di Radio Cusano Campus. “Per me è importante che abbiamo vinto la seconda partita in trasferta e che abbiamo regalato una gioia al popolo ternano. Ma cerco di mantenere una calma pragmatica perché ad oggi abbiamo compiuto un passo avanti ma il traguardo è ancora lontano. Oggi la situazione è ben diversa da quella di sei o sette settimane fa. E’ una squadra diversa. Spero che la mia squadra resti sveglia perché abbiamo preso due gol… vabbé. Poi però c’è stata la reazione, sono stati bravi a segnarne tre e a vincere. Mi è piaciuto molto il finale di partita con la squadra attenta fino al triplice fischio. Un grandissimo grazie al nostro allenatore De Canio. A lui faccio l’ennesima battuta, meno male anche questa volta la squadra non era preparatissima. L’ultima volta che lo è stata era ad Ascoli e ci ricordiamo tutti com’è finita. Io e tutta la squadra dobbiamo essere concentrati verso le ultime cinque partite. Dobbiamo provare in tutti i modi di restare in serie B. Se ci riusciremo avremo fatto il nostro dovere perché a questo punto la salvezza è il nostro obiettivo”. E prima di salutare Bandecchi regala un’altra battuta: “stasera finalmente si dorme, almeno a Terni. A Perugia non so”.

Foto di Stefano Principi

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

Serie B
Squadra Pt G
Empoli 85 42
Parma 72 42
Frosinone 72 42
Palermo 71 42
Venezia 67 42
Bari 67 42
Cittadella 66 42
Perugia 60 42
Foggia 58 42
Spezia 53 42
Carpi 52 42
Salernitana 51 42
Cesena 50 42
Cremonese 48 42
Avellino 48 42
Brescia 48 42
Pescara 48 42
Ascoli 46 42
Novara 44 42
V. Entella 44 42
Pro Vercelli 40 42
Ternana 37 42

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie B
42a di campionato, 18/5/2018
Ternana - Avellino 1 - 2