Ai piazzamenti importanti ci ha ormai abituato da tempo. Avvocato per professione, campione di subbuteo per passione. Ma visti i risultati, Francesco Mattiangeli è da tempo considerato un vero e proprio "big" della specialità. Dopo due titoli mondiali individuali nella categoria Veteran conquistati a Manchester nel 2012 e a Rochefort (in Belgio) nel 2014 e ben 15 titoli mondiali a squadre (di cui 7 nella categoria Assoluta), e dopo tre titoli italiani (categoria Assoluta nel 1989 e categoria Veteran 2007 e 2009) a cui bisogna aggiungere il secondo posto nella categoria Open dei Campionati Italiani nel 1999 e nella categoria Veteran nel 2008 e 2012, Mattiangeli conquista un altro piazzamento importante. A Castel Volturno lo scorso fine settimana, l'avvocato ternano si è piazzato ancora una volta sul podio conquistando il secondo posto dopo aver acquisito il diritto a partecipare ai Campionati Italiani grazie alla vittoria ai Campionati Regionali sul perugino Stefano Flamini (3/1). Dopo aver vinto il proprio girone eliminatorio, l'avvocato ternano ha sconfitto agli ottavi di finale 3/2 il foggiano Sollazzo, ai quarti il napoletano Ottone 2/0 ed in semifinale, in una sorta di derby, il perugino Mauro Manganello 2/0. La finale che lo vedeva opposto al campione in carica e compagno di nazionale Patrizio Lazzaretti di Roma lo vedeva soccombere 0/1 al termine di una tiratissima partita. Il prossimo impegno per l'avvocato con la passione per il Subbutero è in programma a fine mese per il torneo internazionale di Bologna.

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie B
42a di campionato, 18/5/2018
Ternana - Avellino 1 - 2