Riccardo Zampagna, dopo il faticoso successo sul Massa Martana, anticipava le difficoltà per la partita con la Narnese di domenica pomeriggio: ”Sarà battaglia altrettanto dura, considerate le prerogative della squadra di Narni”. Ragion per cui c’è da attendersi una partita spettacolare, oltre che decisiva per il passaggio del turno. Nel girone D, raggruppamento di cui fa parte l’Orvietana, a 90’ dalla conclusione l’equilibrio regna sovrano. Tutte e quattro le protagoniste arrivano con una differenza reti pari a zero e soltanto lo Spoleto parte con il vantaggio minimo di un gol nella graduatoria delle reti fatte. Sempre mercoledì si è vista un’Orvietana camaleontica, per le modifiche all’assetto tattico intervenute in corso d’opera. La rete di Liurni, segnata in modalità 4-3-3, fa ipotizzare una conferma del modulo. In infermeria restano Idromela e Cotigni, sfortunatissimo in quest’avvio della stagione. C’è pure Fastella, altro ragazzo di cui si parla bene, pure lui ancora nelle mani dei fisioterapisti. Quanto agli altri giovani che entreranno nell’undici, è tutto nella testa del mister, che ci ha abituati a una bella vetrina di giovani promesse, molto spesso utilizzati con minutaggio alto, per scoprirne pregi, difetti e margini di miglioramento. Fra quelli più grandi, continua la ricerca del primo successo personale per Missaglia e Polidori, cavalli di razza, cui il gol può solo far bene. Si gioca alle ore 16.00, a dirigere sarà Leonardo Leorsini di Terni, coadiuvato da Elia Costantini e Pierluigi Stocchi di Foligno.

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

Eccellenza
Squadra Pt G
Foligno 63 30
Lama 55 30
Sansepolcro 50 30
San Sisto 49 30
Narnese 41 30
Castel del Piano 38 30
Orvietana 38 30
Ducato 38 30
Spoleto 37 30
Pontevalleceppi 36 30
Assisi Subasio 36 30
Angelana 35 30
Ellera 34 30
M. Martana 34 30
Pontevecchio 28 30
Pievese 23 30

ULTIME GARE DISPUTATE