Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio (Sezione Prima Ter) ha annullato il decreto emesso dallo stesso Tar che rimandava le partite delle squadre interessate al ripescaggio in Serie B.

Una decisione senza precedenti: il Tar, in identica sezione ma con un diverso presidente, smentisce se stesso e il decreto emanato sabato scorso che aveva accolto il ricorso di Pro Vercelli e Ternana. Tornano così esecutivi i provvedimenti presi l'11 settembre dal Collegio di garanzia del Coni, che aveva dichiarato "inammissibili" i ricorsi sul format della Serie B e "improcedibili" quelli sulla scelta delle eventuali ripescate. In questo modo saltano le udienze fissate da Frattini, anche perchè Figc e Lega B non hanno ai termini. L'urgenza, secondo il Tar, decade anche perché lo stesso tribunale amministrativo ha fissato la discussione collegiale dei ricorsi per il 26 settembre, due giorni prima delle udienze al Tribunale federale.

Decisione presa, si legge, "vista l'istanza di revoca o modifica del predetto decreto presentata dalla Lega Nazionale Professionisti Serie B con cui si rappresenta che il citato decreto dispone una misura non inibitoria ma propulsiva che, anche alla luce della fissazione dell’udienza innanzi al Collegio di Garanzia dello Sport per il 21.9.2018, potrebbe diventare definitiva, in spregio al principio di collegialità che ispira il processo amministrativo, in particolare il procedimento cautelare". E ancora, tra le motivazioni, si legge anche "l'interesse pubblico alla continuità del campionato in corso che appare prevalente" e che "la misura cautelare assunta con decreto inaudita altera parte potrebbe sconvolgere irreversibilmente l'intero campionato, in assenza di adeguato contraddittorio". Ce n'è anche per il Collegio di Garanzia del Coni e per Frattini che "ha convocato, in data 17.9.2018, un'udienza del Collegio per il 21.9.2018, ai fini della riassunzione e del riesame dei ricorsi decisi con il dispositivo impugnato, rende gli effetti del decreto definitivi ed irreversibili, in assenza di adeguato contraddittorio tra tutte le parti interessate ed in assenza del necessario vaglio collegiale". Considerato che allo stato è venuto meno il presupposto richiesto dell'estrema gravità ed urgenza, la domanda cautelare monocratica viene di fatto respinta e il decreto cautelare monocratico n. 5412/2108 revocato. Viene fissata la trattazione collegiale dell’istanza cautelare alla camera di consiglio del 26.9.2018.

La conferma in un post dell'avvocato della Pro Vercelli Massimo Di Cintio: "Caos Serie B, abbiamo appena ricevuto la revoca del decreto presidenziale emesso dal Tar sabato scorso, una revoca basata su presupposti già valutati dal primo giudice visto che non c'è alcun elemento di novità. Tale atto di revoca è più unico che raro nell'ambito della giustizia amministrativa proprio perché si manifesta, in assenza di elementi di grave ed eccezionale novità, come un riesame inammissibile di una misura già concessa. Inutile dire che non condivido, anche se ho profondo rispetto dei provvedimenti dell'autorità giudiziaria. Questo non fa altro che porre in essere il tentativo di neutralizzare le iniziative del Presidente Frattini e allungare ulteriormente i tempi. Ora il prossimo appuntamento è fissato per il 26 con la camera di consiglio del Tar ma di sicuro noi andremo fino in fondo, se necessario fino al Consiglio di Stato".

Aveva giurato di smetterla coi tweet Franco Frattini e di affidarsi, d'ora in poi, solo ai comunicati ufficiali. Ma di fronte a questo ennesimo cambio di scenario, l'ex ministro degli esteri che ieri aveva annunciato il congelamento del campionato di Serie B suscitando la reazione piccata della Lega B e che come noto presiedeva il Collegio di Garanzia del Coni che votò per l'inammissibilità dei ricorsi (col suo voto contrario) si affida nuovamente ai social per annunciare un suo decreto nel primo pomeriggio. E c'è già chi parla di Consiglio di Stato

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

Serie C gir.B
Squadra Pt G
Pordenone 12 6
Triestina 11 6
Monza 11 6
Fermana 11 6
L. R. Vicenza 10 6
Imolese 10 6
Ravenna 10 6
Sud Tirol 9 6
Vis Pesaro 8 6
Rimini 7 5
Feralpisalò 7 5
A. J. Fano 6 5
Ternana 5 3
Renate 5 6
Giana Erminio 5 6
Albinoleffe 4 6
Gubbio 4 6
Teramo 4 6
Sambenedettese 3 6
Virtus Verona 3 6

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie C gir.B
6a di campionato, 14/10/2018
Virtus Verona - Ternana 0 - 2
Eccellenza
6a di campionato, 14/10/2018
Pontevalleceppi - Orvietana 3 - 0
Sansepolcro - Narnese 1 - 1
Promozione gir. B
6a di campionato, 14/10/2018
Terni Est Soccer School - Campitello 0 - 1
San Venanzo - AMC 98 2 - 0
Olympia Thyrus - Nestor 1 - 1
Giove - Gualdo Casac. 2 - 3
Amerina - Montefranco 2 - 0