E' uno dei film più belli e forse meno conosciuti del premio Oscar Paolo Sorrentino. Le conseguenze dell'amore (2004) racconta lo stravolgimento che una ragazza porta nella vita di un anonimo e metodico uomo dal nome buffo (Titta Di Girolamo) e interpretato magistralmente dal grande Toni Servillo.

Così come per il protagonista del film, l'amore per i colori rossoverdi sta portando non poche conseguenze ai tifosi ternani. Dopo una sola partita è presto per cominciare a lamentarsi di torti e disattenzioni arbitrali, ma intanto un gol probabilmente regolare a Marilungo non è stato concesso nell'esordio di Pesaro. Quel che è successo di più grave, però, in terra marchigiana ha riguardato il post partita. La Curva Nord della Ternana ha pubblicato un comunicato dove per la prima volta viene raccontata anche la versione degli ultras, dopo che quella delle forze dell'ordine ha trovato ampio spazio sui quotidiani e i siti marchigiani. Intanto l'Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive ha deciso che la trasferta di domenica 14 ottobre a Verona contro la Virtus Vecomp sarà aperta soltanto ai possessori della Tessera del Tifoso. Inoltre è stata decisa l'incedibilità dei titoli d'ingresso e l'implementazione del servizio di stewarding.

Insomma dopo tre mesi di prese in giro sulla questione ripescaggio, i tifosi rossoverdi vengono presi come capro espiatorio per fatti di cui fino a ieri erano state solo le versioni 'ufficiali' a fare luce. Sta di fatto che è bastata la prima partita e una serie di circostanze tutt'altro che chiarite per vietare le trasferte libere. Sul fronte ripescaggio, dopo che le ricorrenti hanno scritto addirittura al Presidente della Repubblica come confermato dall'avvocato Di Cintio, stasera alle 18.30 il Consiglio dei Ministri, alle prese con manovra economica e 'decreto sicurezza', sarà chiamato ad esprimersi sulle "Disposizioni urgenti in materia di giustizia amministrativa, di difesa erariale e per il regolare svolgimento delle competizioni sportive".

Persa ormai ogni fiducia nella giustizia sportiva dopo questa pazza e assurda estate calcistica, il tifoso ternano rischia così di perdere anche quella nelle forze dell'ordine e nella politica che i problemi dovrebbe risolverli anzichè accumularli. Intanto alla Ternana si accumulano gli impegni e le partite. Tra ottobre e novembre un vero tour de force aspetta la squadra rossoverde. Recuperi compresi si tratta di 11 impegni di campionato in 44 giorni, ovvero tra il 7 ottobre e il 21 novembre. A cui bisognerebbe aggiungere il 2° turno di Coppa Italia a Viterbo il 31 ottobre, sempre che la situazione del club di Camilli (attualmente congelata al pari della Virtus Entella) si sarà nel frattempo dipanata. Qualcuno ha veramente reso troppo complicate le conseguenze dell'amore per la propria città, per i propri colori e per la propria squadra di calcio.

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

Serie C gir.B
Squadra Pt G
Pordenone 69 36
Triestina 64 36
Imolese 58 36
Feralpisalò 58 36
Sudtirol 55 36
Monza 54 36
Ravenna 54 36
Fermana 47 36
L. R. Vicenza 45 36
Sambenedettese 44 36
Teramo 42 36
Giana Erminio 41 36
Gubbio 41 36
Ternana 40 36
Vis Pesaro 40 36
Albinoleffe 40 36
Renate 38 36
Virtus Verona 38 36
Rimini 37 36
A. J. Fano 35 36

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie C gir.B
36a di campionato, 20/4/2019
Giana Erminio - Ternana 0 - 0
Eccellenza
29a di campionato, 25/4/2019
Spoleto - Narnese 1 - 1
Angelana - Orvietana 0 - 0
Promozione gir. B
29a di campionato, 14/4/2019
Viole - Giove 0 - 0
Terni Est Soccer School - Amerina 2 - 1
San Venanzo - Montefranco 2 - 0
Olympia Thyrus - Gualdo Casac. 2 - 3
AMC 98 - Campitello 1 - 2