Lesione di primo grado al flessore della coscia sinistra e tempi di recupero ancora ignoti. L'infortunio di Peppe Vives è la prima vera tegola per mister De Canio, alle prese anche con gli stop di Rivas e Diakite, perchè l'ex capitano di Torino e Pro Vercelli è il faro del centrocampo rossoverde: "Tempi di recupero? Speriamo prima possibile. Il fastidio lo portavo dietro da un po' di giorni, forse a causa del campo pesante e anche l'alternanza tra erba naturale e sintetico non ha giovato. Ho sentito una fitta ma non ho fatto nessun movimento strano o particolare, stavo correndo e ho sentito tirare il flessore".

Ci si aspettava qualche punto in più dopo le prime due partite? "Capisco la delusione perchè tutti si aspettavano di partire con due vittorie. Pure noi forse ce lo aspettavamo perchè erano mesi che non vedevamo l'ora di giocare anche se ci manca il ritmo partita. Ma la cosa più importante è che dopo tutta questa attesa, visto anche che partivamo da zero contro squadre che hanno già partite e minuti nelle gambe, punti a parte abbiamo cominciato col piede giusto. E' un campionato difficile e dobbiamo stare attenti perchè le squadre ci aspettano e partono in contropiede. Troppa frenesia può portare al rischio di prendere gol e perdere le partite".

Il gruppo nuovo, l'attesa, gli episodi sfavorevoli. Le attenuanti non mancano ma qualche mugugno c'è: "La Serie C è questa, se contro il Renate fossimo andati in vantaggio con quel rigore poi avremmo giocato con più spazi. In più il gruppo è nuovo e non è facile assemblare tanti giocatori nuovi. Capisco la delusione dei tifosi ma ripeto, punti a parte sono contento di come siamo partiti. Abbiamo subito due tiri in porta in due partite. Abbiamo anche noi voglia di vincere ma dobbiamo toglierci la frenesia, perchè gli avversari contro di noi danno sempre qualcosa in più. Dobbiamo fare il nostro gioco e avere la pazienza di trovare il varco giusto. Il campionato non si vince dopo due partite e nemmeno dopo due mesi".

Il modulo 3-4-3 contro il Renate rispetto al 4-3-3 di Pesaro ha cambiato le cose in attacco ma anche a centrocampo per un Vives che, alla soglia dei 39 anni, deve giocare in un centrocampo a due anzichè a tre: "Negli ultimi anni ho sempre giocato a 3, prima a 2. Il mister ha voluto cambiare modulo e ogni giocatore si deve adattare. Ma l'infortunio non è dipeso certo da quello, dal fatto che giocassi in un centrocampo a due piuttosto che a tre. Sappiamo di essere una squadra competitiva dove ognuno ha la possibilità di fare la giocata giusta e dobbiamo in questo modo ovviare a qualsiasi contromossa degli avversari".

La mancata profondità, secondo De Canio, è stata all'origine della mancata vittoria contro il Renate: "Bisogna giocare a ritmi più alti degli avversari per portare a casa il risultato e non è facile. Sappiamo che le altre squadre contro di noi danno il massimo. Dal canto nostro, con il Renate siamo stati più compassati rispetto a Pesaro ma dipende anche da come si mette la partita".

Tutti sanno che a Terni Vives ha ritrovato dopo quasi dieci anni De Canio, con cui ha giocato ai tempi di Lecce, ma non tutti sanno che fu un tecnico ternano, Marco Maestripieri, a lanciarlo nel calcio professionistico vent'anni fa: "Non ho fatto il settore giovanile con squadre importanti, ero a Sant'Anastasia ed ho avuto la fortuna di vincere il campionato di Serie D e giocare poi l'anno successivo in Serie C. Lo devo a mister Maestripieri. Con De Canio tutti sanno che c'è un rapporto speciale ed è stato un piacere ritrovarlo dopo gli anni di Lecce. Allora il mister era un bel martello, adesso si è dato una calmata".

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

Serie C gir.B
Squadra Pt G
Pordenone 29 15
Ternana 26 14
Triestina 26 15
Vis Pesaro 25 15
Feralpisalò 25 15
L. R. Vicenza 24 15
Fermana 24 15
Ravenna 23 15
Imolese 22 15
Monza 20 15
Sud Tirol 19 15
Sambenedettese 18 14
Rimini 18 15
Teramo 16 15
A. J. Fano 15 15
Giana Erminio 15 15
Gubbio 14 15
Renate 12 15
Albinoleffe 11 15
Virtus Verona 10 15

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie C gir.B
15a di campionato, 8/12/2018
Ternana - Fermana 2 - 0
Eccellenza
14a di campionato, 9/12/2018
Orvietana - Angelana 2 - 1
Narnese - Spoleto 2 - 1
Promozione gir. B
14a di campionato, 9/12/2018
Montefranco - San Venanzo 0 - 1
Gualdo Casac. - Olympia Thyrus 4 - 0
Giove - Viole 1 - 0
Campitello - AMC 98 3 - 3
Amerina - Terni Est Soccer School 3 - 1