Sarà una bolgia la cupola di Viale Trieste domenica alle ore 18 quando l'arbitro alzerà la palla a due per dare il via al derby di Serie D tra Interamna e Ferretti Virtus. Un derby che arriva già alla seconda giornata dopo il felice esordio casalingo della Virtus contro la Giromondo Spoleto (58-55), con il pivot inglese Adeosun e l'olandese Van Wijngarden già ben inseriti nei meccanismi, e la sconfitta di misura dell'Interamna (68-64) a Spoleto in casa dell'Atomika nonostante i 19 punti segnati dal macedone Omar Aljia e le bombe da tre di Navarra. Una sfida nella sfida quella tra i due coach Pierpaolo Pasqualini e Giuseppe Sampalmieri.

Cosa rappresenta per voi questa partita ?

Pasqualini (Virtus): "Da un punto di vista ambientale, se ne facciamo una questione di campanilismo, si tratta di due società che sono in buoni rapporti e che si sono ritrovate nella stessa categoria quasi per caso. Oltretutto abbiamo una strategia lavorativa differente, quindi non lo vivremo come il derby ma come una partita che vogliamo provare a vincere per dare continuità ad un campionato che è appena iniziato".

Sampalmieri (Interamna):
"E' la seconda del campionato e va presa per quello che è, ma è sempre un derby. E' una partita particolare da giocare con tranquillità senza eccessive pressioni ed animosità. Ci sarà molta gente e giocare in una Cupola piena fa piacere a tutti. Loro hanno pubblico e settore giovanile e visto che sarà un derby sarà doppiamente seguito. Ma saremo noi a giocare in casa".

In che condizioni arriva la squadra ?


Pasqualini (Virtus): "Siamo solo all'inizio e ancora ovviamente non abbiamo nelle gambe i 40 minuti, spero però di vedere dei passi avanti rispetto alla prima partita nella quale abbiamo giocato abbastanza bene ma abbiamo preso un break che poteva essere decisivo per il risultato finale".

Sampalmieri (Interamna): "Arriviamo in buone condizioni perchè ci siamo allenati bene e con costanza da fine agosto. Sicuramente è una partita da prendere con le molle, dobbiamo registrare alcune cose in attacco e difesa ma daremo tutto per portarla a casa. La Virtus ha preso giocatori importanti, su tutti un tiratore come Van Wijngarden che al di là qualità tecnica ha sempre giocato su buoni livelli. Oltre a lui hanno diversi giocatori da tenere sott'occhio".

Quali sono gli obiettivi per la stagione?

Pasqualini (Virtus): "Abbiamo costruito una squadra con la speranza di poterci e di poter far divertire il nostro pubblico più a lungo possibile. L'obiettivo è arrivare ai playoff, poi lì vedremo quanto saremo bravi".

Sampalmieri (Interamna)
: "Fare un campionato per divertirci insieme come gruppo e toglierci soddisfazioni a livello personale. I giovani vogliono avere spazio e i più anziani vogliono fare un campionato di buon livello. Divertirsi insieme essendo una squadra, questa per noi è la base di ogni obiettivo".

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie C gir.B
6a di campionato, 14/10/2018
Virtus Verona - Ternana 0 - 2
Eccellenza
6a di campionato, 14/10/2018
Pontevalleceppi - Orvietana 3 - 0
Sansepolcro - Narnese 1 - 1
Promozione gir. B
6a di campionato, 14/10/2018
Terni Est Soccer School - Campitello 0 - 1
San Venanzo - AMC 98 2 - 0
Olympia Thyrus - Nestor 1 - 1
Giove - Gualdo Casac. 2 - 3
Amerina - Montefranco 2 - 0