A Monza il risultato è arrivato attraverso un gioco spumeggiante, fatto di velocità e precisione con trame pulite e finalizzazioni di alto livello. Ma la prestazione del Brianteo ha fornito un'altra certezza, quella di un organico in cui ci sono elementi in grado di adattarsi al meglio a ruoli diversi rispetto ai soliti nei quali vengono impiegati dal tecnico. Una peculiarità che rappresenta una soluzione in più quando Gigi De Canio deve cambiare uomini in campo a gara iniziata, ma non ha necessità di variare il modulo.

L'esempio al minuto 23 al Brianteo, l'allenatore rossoverde richiama in panchina Defendi e Salzano, che in settimana si erano allenati a scartamento ridotto a scopo precauzionale, e inserisce Frediani e Giraudo con il compito di giocare da intermedi di centrocampo, il modulo resta inalterato come spiegherà poi nel dopo gara lo stesso De Canio. Frediani, giocatore con caratteristiche da attaccante esterno o trequartista, addirittura diventa protagonista dopo pochi minuti realizzando la quarta rete che mette in ghiaccio i tre punti. Ma si inserisce bene da mezzala anche Giraudo, giocatore con caratteristiche più da esterno di difesa, tanto da sfiorare la quinta rete a dieci minuti dalla fine con un colpo di testa che manda la palla a picchiare sulla traversa.

Foto Ternana Calcio S.p.a. - In & Out PhotoAgency

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

Serie C gir.B
Squadra Pt G
Pordenone 73 38
Triestina 67 38
Imolese 62 38
Feralpisalò 62 38
Monza 60 38
Sudtirol 55 38
Ravenna 55 38
L. R. Vicenza 51 38
Sambenedettese 50 38
Fermana 47 38
Ternana 44 38
Gubbio 44 38
Albinoleffe 43 38
Teramo 43 38
Vis Pesaro 42 38
Giana Erminio 42 38
Renate 39 38
Rimini 39 38
A. J. Fano 38 38
Virtus Verona 38 38

ULTIME GARE DISPUTATE