Dopo la vittoria sonante contro il Monza, ai colleghi brianzoli che chiedevano se ancora la loro squadra poteva essere considerata una potenziale rivale della Ternana, mister Gigi De Canio ha ricordato che la squadra rossoverde, complici le partite ancora da recuperare, è ancora nel lato destro della classifica: "Per abitudine sono abituato a guardare avanti, l'obiettivo non è immediato e si può correre il rischio che ci sia un po' di rilassamento. Sono una persona misurata e ho una buona dose di esperienza. Le tappe di avvicinamento sono importanti, danno punti, carica e morale a patto che ci sia continuità e la capacità di saper leggere le situazioni. Difficilmente mi deprimo se le cose non vanno bene, allo stesso modo non mi esalto dopo una vittoria".

Per la prima volta la Ternana si è trovata in svantaggio: "Vero, anche se nei primi dieci minuti avevamo avuto occasioni come quella di Nicastro, una palla in verticale su cui ci alleniamo dall'inizio. Non era un alibi quando dicevo che questi meccanismi avevano bisogno di tempo. Sono segnali di crescita dovuti al senso di appartenenza e alla grande professionalità di questi ragazzi che sotto il punto di vista morale sono già grande squadra, sul profilo tecnico e tattico lo stanno diventando. La partita di Monza si è giocata anche in un contesto che poteva valorizzare le nostre caratteristiche come un campo bello largo dove abbiamo dato subito l'impronta che volevamo. Abbiamo concesso qualcosa di troppo in fase difensiva ma globalmente c'è stata una qualità di gioco superiore".

Ha colpito in particolare la duttilità di elementi come Frediani e Giraudo e la crescità di un giovane come Callegari impegnato in ruolo chiave e molto delicato: "So che (Frediani e Giraudo, ndr) possono fare le mezzali. Ci alleniamo per quello. Diamo fiducia a questi ragazzi, sono professionisti e ragazzi davvero bravi. Le qualità morali e professionali che hanno sono molto alte. E' l'idea con cui ho cercato di costruire la squadra. Callegari è stato probabilmente il migliore in campo, deve parlare di più e deve esprimere maggiore personalità nella gestione della palla, farsi vedere e farsela dare, è il fulcro del gioco. Ma è alle prime esperienze significative tra i professionisti e mi va benissimo così".

Testa subito rivolta alla sfida di domani sera contro il Fano: "Già da ieri abbiamo cominciato a parlare delle difficoltà della prossima gara. Sono partite diverse, con insidie maggiori rispetto alla gara di Monza. Il Fano è squadra con buona tecnica generale, ma soprattutto aggressività e forte carica agonistica. Si difende compatta e cerca la verticalizzazione. Il campo è leggermente più stretto, se riusciamo a velocizzare il gioco con una certa qualità possiamo eludere la pressione avversaria".

Niente stravolgimenti, ma qualche cambio è probabile: "Devo fare valutazioni anche in altri ruoli, devo considerare anche la probabile intensità della gara di domani. Abbiamo alternative in difesa e in attacco, meno a centrocampo ma Frediani e Giraudo, ad esempio, hanno dimostrato di potersi adattare".

Un occhio alla classifica dopo queste prime dieci giornate: "Un po' mi sorprende il primo posto della Fermana, si pensava altre squadre come Pordenone, Vicenza, Monza e Feralpi. Tutto sommato lo stanno facendo ma la vera sorpresa sono Fermana e Imolese, altra squadra solida che gioca un calcio pratico ed efficace".

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

Serie C gir.B
Squadra Pt G
Fermana 23 12
Pordenone 22 12
Triestina 21 12
L. R. Vicenza 20 12
Ternana 19 9
Vis Pesaro 19 12
Imolese 18 12
Feralpisalò 18 11
Ravenna 17 12
Sud Tirol 15 12
Monza 15 12
Teramo 14 12
Giana Erminio 12 12
Gubbio 12 12
Rimini 12 11
Sambenedettese 11 11
Albinoleffe 10 12
Virtus Verona 10 12
A. J. Fano 9 12
Renate 8 12

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie C gir.B
12a di campionato, 18/11/2018
Imolese - Ternana 0 - 0
Eccellenza
11a di campionato, 18/11/2018
Orvietana - Foligno 2 - 1
Narnese - Assisi Subasio 3 - 0
Promozione gir. B
11a di campionato, 18/11/2018
Viole - Terni Est Soccer School 2 - 1
San Venanzo - Amerina 1 - 1
Olympia Thyrus - Julia Spello Torre 3 - 0
Nestor - Montefranco 0 - 0
Montecastello Vibio - Giove 4 - 1
Campitello - N. Gualdo Bastardo 1 - 2
AMC 98 - Gualdo Casac. 0 - 2