Secondo posto in classifica (pari merito con il Gualdo) con 26 punti a solo quattro distanze di lunghezza dalla capolista Nestor. Stiamo parlando del Campitello, formazione che milita nel Girone B del campionato di Promozione. Uno dei protagonisti di questo inizio di stagione della compagine rossoblù è Ivano Fabris, centrocampista classe ’94 nonché figlio d’arte dell’indimenticabile ex rossoverde Fabrizio.

Grazie alla tua doppietta è arrivata la vittoria nell’ultima gara a Pila, raccontaci come è andato il match...
“Quella di domenica è stata una partita molto dura, io sono entrato quando mancavano circa 20 minuti ed il risultato era sull’1 a 1. La partita era bloccata, poco dopo il mio ingresso in campo mi sono procurato ed ho realizzato il calcio di rigore. Forse è stato l’episodio che ci ha fatto vincere la gara perché poi, complice anche l’inferiorità numerica degli avversari, la strada si è messa in discesa. La rete del 3 a 1 era difficile da sbagliare, loro si erano spinti tutti in avanti alla ricerca del gol del pari e l’errore del portiere mi ha permesso di insaccare la mia seconda segnatura personale in campo aperto a porta sguarnita”.

Siete considerati un po’ un outsider del campionato ma state dimostrando di avere le possibilità per giocarvela fino alla fine, dove può arrivare secondo te il Campitello?
“Dobbiamo continuare a lavorare come stiamo facendo, siamo una squadra giovane che da un momento all’altro come accaduto in alcune gare può cadere in alcune trappole dovute dall’età. Se vogliamo fare un campionato di vertice dobbiamo limare le disattenzioni e non dobbiamo cullarci sul buon periodo che stiamo attraversando. Ogni volta che andremo a giocare, vista la nostra ottima posizione di classifica, sarà una guerra contro tutte le squadre. Il campionato è ancora lungo e soprattutto molto duro ed equilibrato, manca tutto il girone di ritorno più 3-4 partite di andata dove affronteremo tra l’altro anche la capolista Nestor. In futuro dovremo correggere gli errori che fino ad oggi ci hanno fatto perdere punti. Certo è che sognare non costa nulla e anche se ci sono squadre più attrezzate, noi siamo una grande squadre e giocheremo sempre per vincere rispettosi di tutti ma senza paura di nessuno”.


Attualmente tuo padre Fabrizio (più di 180 presenze con la maglia rossoverde in 5 stagioni, ndr) è collaboratore tecnico di De Canio alla Ternana. Come è avere in famiglia un grande ex calciatore?
“Il rapporto con il 'Cap' (Fabris è stato capitano delle Fere, ndr) è molto bello, ma come credo sia normale tra padre e figlio. Devo dire che ci troviamo praticamente su tutte le cose, anche il solo fatto di guardare le partite assieme è significativo. Nonostante la grande carriera che ha fatto e ciò che ha rappresentato per Terni e la Ternana, non lo guardo sotto quel punto di vista ma come la persona che mi è stata sempre vicina sia nei momenti belli che in quelli meno, che mi ha cresciuto e alla quale voglio davvero molto bene. Ogni tanto mi dà anche dei consigli, a lui devo molto così come a tutta la mia famiglia, da mia madre a mia sorella più piccola”.

Infine, una precisazione sul futuro…
“Premettendo che a Campitello sto bene e sono sereno, non vuol dire che al prossimo mercato non mi guarderò intorno. Dico questo perché i matrimoni si fanno in due e se non ci saranno le condizioni per rimanere vedrò se cambiare aria. In ogni caso, farò le mie valutazioni per prendere la miglior decisione soprattutto per me stesso”.

Foto Sporterni

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

Promozione gir. B
Squadra Pt G
Clitunno 30 14
San Venanzo 26 14
Massa Martana 26 14
Viole 26 14
Campitello 23 14
Olympia Thyrus 20 14
Vis Foligno 20 14
AMC 98 19 14
Romeo Menti 17 14
Petrignano 16 14
Amerina 15 14
Julia Spello 14 14
Giove 13 14
Montefranco 12 14
Athletic Bastia 11 14
Montecastello Vibio 10 14

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie C gir.C
18a di campionato, 8/12/2019
Ternana - Casertana 0 - 1
Eccellenza
14a di campionato, 8/12/2019
Pontevalleceppi - Orvietana 1 - 1
Narnese - Sansepolcro 0 - 2
Promozione gir. B
14a di campionato, 8/12/2019
Vis Foligno - Montefranco 3 - 3
San Venanzo - Amerina 1 - 2
Romeo Menti - Athletic Bastia 1 - 0
Montecastello Vibio - Olympia Thyrus 1 - 1
Giove - Clitunno 2 - 3
AMC 98 - Campitello 0 - 0