Il Tabellino

KICK OFF-TERNANA FEMMINILE 5-5 (2-3 p.t.)

Kick Off: Dibiase, Guti, Atz, Vieira, Nona, Vanin, Pesenti, Perruzza, Plevano, Sangiovanni, Belli, Brugnoni. Allenatore: Riccardo Russo

Ternana Femminile: Salinetti, Tampa, Roda Aguilera, Vanessa, Bettioli, Luciléia, Torelli, De Souza, Donati, Mercuri, Menichelli. Allenatore: Daniele D’Orto

Arbitri: Simone Zanfino di Agropoli e Rosario Angelo Faiella di Castellamare di Stabia (crono: Francesco Aufieri di Milano)

Marcatrici: 6′ Belli, 10′ Vieira, 21′ e 29′ Nona, 25′ Vanin (KO); 2′ Roda Aguilera, 7′ e 12′ Tampa, 35′ Luciléia, 36′ Bettioli (T)
Ammonite: 8′ Guti (KO); 6′ Vanessa, 36′ Roda Aguilera (T)

Big match bellissimo in quel di Gorgonzola, diversi tifosi al seguito delle Ferelle con ancora negli occhi la grande vittoria di domenica scorsa. Inizio sprint delle Ferelle che mettono in mostra un grande palleggio e padronanza del campo. Nei primi minuti la partita sale subito di tono e arrivano ben tre realizzazioni in sette minuti e due sono a tinte rossoverdi. Pronti via: immediata traversa delle milanesi che fanno capire di non volere subire la qualità delle ragazze di Mister D’Orto, come un lampo a ciel sereno arriva la girata vincente di Aguilera a sbloccare il punteggio subito dopo però è la prodezza, con leggera deviazione, dalla distanza di Belli per il pari; a rompere l’equilibrio ci pensa Tampa con uno scatto e conclusione che non lascia scampo a Dibiase la numero cinque rossoverde sembra davvero imprendibile. Vanessa e Bettioli continuano a tagliare e cucire facendo un lavoro incredibile. Marcature di pregevole fattura e Vieira si aggiunge alla lista: straordinario lo stop, combinazione sullo stretto con Vanin, e il rapido tiro di potenza a battere Salinetti per il 2-2. Non c’è pausa: palo Vanessa e nuovo assolo personale di Tampa, il cui destro da posizione centrale non lascia scampo all’estremo difensore delle padrone di casa. Si va negli spogliatoi con la Ternana che gioca un grande primo tempo e da l’idea di essere superiore potendo chiudere la gara nel secondo tempo, così non sarà. Pronti via nella ripresa le Ferelle in affanno nei minuti iniziali. Il pressing delle milanese di Russo paga e al 25′ è 4-3 Kick Off grazie a Nona (bel gesto tecnico in rovesciata) e Vanin, con un palo in precedenza che aveva salvato Salinetti. Ci provano le ragazze di D’Orto a reagire, ma in transizione Atz e compagne si fanno sentire eccome anche per colpa di errori rossoverdi: Nona ne approfitta e batte il portiere della Ternana per il 5-3. Nuovo e solito black-out rossoverde nelle gare che contano. Sembra tutto finito, ma mentalmente la squadra di D’Orto reagisce da grande squadra. Sa di non potere perdere una partita del genere e rimanere una grande incompiuta. Così ci pensa Luciléia a riaccendere la speranza dei tifosi delle Ferelle al 35′; a pochi secondi dalla fine arriva il gol del 5-5 di Bettioli dopo una discesa di Vanessa imperiosa il tiro della numero tredici trafigge la porta milanese. Ancora emozioni negli istanti conclusivi: straordinaria la parata di Salinetti su Vanin. D’Orto prova a vincerla inserendo ancora il portiere di movimento, ma il sesto gol non arriva. Contentezza a metà per la squadra rossoverde perché la sensazione che da la squadra è quella di dover ancora fare l’ultimo gradino per dare l’assalto al campionato.

Cambia la formula del campionato, ma non il risultato si potrebbe dire. La Ternana Calcio Femminile Under 19 (già Juniores) è di nuovo in finale. Ancora non si conosce l’avversario, ma azzardando un pronostico potrebbe con molte probabilità ripetersi la finale dello scorso anno e la semifinale di due anni fa. Segno questo del grande lavoro fatto dal Responsabile Matteo Pragliola che ha definitivamente lanciato il settore giovanile della Ternana Calcio Femminile in un testa a testa con la squadra della Capitale che per bacino di utenza e potenzialità è notevolmente superiore a quello ternano. Battute per la seconda volta le venete del Dream Five Dueville che seppur si sono presentate con tanta voglia di vincere ha resistito in pratica un tempo. E’ la Ternana Femminile quindi la prima finalista del campionato Under 19 Sperimentale Femminile, grazie a un 5-2 in rimonta che bissa il successo, dopo quello in trasferta per 6-8 con due gol di scarto. Alla squadra vicentina che comunque ha fatto vedere buone cose tra i due scontri, non basta il momentaneo vantaggio maturato nel primo tempo per 1-2 con le reti di Barban e Ladini (quest’ultima davvero di pregevole fattura), le Ferelline ribaltano il risultato nella ripresa e tornano a giocarsi la finale scudetto, come nello scorso giugno a Chiusi, quando alla fine furono battute di un soffio dalla Lazio. Sarà quindi un altro Ternana Femminile-Lazio oppure una sfida inedita con le abruzzesi del Florida? Domani sera il verdetto, intanto la società rossoverde si può godere un altro storico risultato: quello della seconda finale nazionale della propria storia.

Ufficio Stampa - Foto Luca Pagliaricci

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

ULTIME GARE DISPUTATE