Il ricordo del "Grande Torino" a 70 anni dalla tragedia di Superga, l'epopea dei fuoriclasse Gino Bartali e Fausto Coppi e le memorie della Ternana promossa dalla serie D in C, nella collezione de "Il Calcio e il Ciclismo Illustrato", dal 1940 al 1966, da oggi in mostra nella sala Farini della Biblioteca di Terni. Un'iniziativa resa possibile dalla donazione della famiglia Castellani che ha deciso di condividere con la comunità ternana questi storici documenti.

All'inaugurazione della mostra presente Gioia Bartali, nipote del grande campione Gino, oltre al presidente onorario del CONI Umbria Massimo Carignani, al giornalista RAI e inviato di Tutto il Calcio minuto per minuto e al Giro d'Italia Antonello Brughini, all'ex difensore di Ternana e Torino Giovanni Masiello. Per il Comune di Terni presenti l'assessore alla cultura Andrea Giuli e l'assessore allo sport Elena Proietti. A coordinare gli interventi Corrado Attili già addetto stampa del CONI.

Il settimanale Il Calcio e il Ciclismo Illustrato venne fondato e diretto da Leone Boccali, fu pubblicato a partire dal 1° dicembre 1931. La caratteristica più interessante è sempre stata la ricca illustrazione fotografica posta al centro del commento sportivo. Una vera e propria documentazione storica con aneddoti sui singoli personaggi sportivi, oltre a spiritose caricature e vignette. Famose quelle del disegnatore umoristico Carmelo Silva i cui disegni costituivano anche un primo esempio di moviola con le azioni delle partite più importanti della serie A.

Così Gioia Bartali: "Mio nonno ha sempre voluto essere ricordato come campione di ciclismo e non come eroe, quello che ha fatto durante la seconda guerra mondiale lo aveva rivelato a mio padre con la promessa che non lo divulgasse. C'è sempre grande affetto e partecipazione quando si parla di lui. Il ciclismo è cambiato moltissimo dai suoi tempi, era legato al popolo e passando per le strade c’erano sempre tante persone che gli correvano dietro per chiedergli un autografo o stringergli la mano. Non credo che il ciclismo di oggi sia paragonabile a quel periodo. Non esisteva questo rapporto mediatico ed era molto più sofferto, basta guardare le condizioni delle strade di allora. Anche le biciclette erano diverse, oggi c’è un ciclismo più innovativo".

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie C gir.C
4a di campionato, 15/9/2019
Ternana - Monopoli 0 - 2
Eccellenza
2a di campionato, 15/9/2019
Orvietana - Lama 1 - 1
Gualdo Casac. - Narnese 0 - 1
Promozione gir. B
2a di campionato, 15/9/2019
Olympia Thyrus - San Venanzo 2 - 0
Montefranco - Athletic Bastia 0 - 1
Massa Martana - AMC 98 2 - 2
Clitunno - Romeo Menti 5 - 1
Campitello - Giove 2 - 0
Amerina - Petrignano 1 - 0