Formula che vince non si cambia. E così la Valentiniana, la cicloturistica giunta alla sua quinta edizione, per il secondo anno consecutivo apre l’evento a ogni tipo di bicicletta: bici d’epoca, gravel, mountain bike, da corsa, elettriche.

La manifestazione non competitiva si svolgerà il 28 aprile con partenza dal lago di Piediluco. Il villaggio per la partenza e l’arrivo sarà allestito, come l’anno scorso, presso il Circolo canottieri. Da qui si procederà verso la Valle Santa reatina, e poi a Greggio e il ritorno in battello per chi sceglierà il percorso corto. Chi sceglierà il lungo, invece, rientrerà a Piediluco passando davanti alla Cascata delle Marmore.

Una delle novità di quest’anno è proprio nei percorsi. Nei quattro - due lunghi e due corti, differenziati per tipologie di bici: corsa e corsa d’epoca, gravel e montain bike- è stata inserita la “circumnavigazione” del lago Ripasottile, direttamente nel cuore della riserva naturale, lungo il sentiero Francescano. L’altra novità dell’edizione 2019 è la cronoscalata di Greggio.

L’obiettivo della manifestazione non competitiva è sempre lo stesso: riscoprire i luoghi più suggestivi del ternano e del reatino promuovendo la mobilità sostenibile. A questo si agggiunte l’intento di unire in un ideale gemellaggio San Valentino e San Francesco nei luoghi simbolo della loro spiritualità. Testimonial d’eccezione quest’anno sono Claudio Lippi e Gilberto Simoni. Sarà possibile così pedalare al fianco del due volte vincitore del Giro d’Italia nel 2001 e nel 2003.

Soddisfatti gli organizzatori:Abbiamo iscritti da ogni parte d’Italia. Alcuni sono alla loro prima partecipazione alla Valentiniana, per altri è un ritorno e questo ci fa doppiamente piacere perché significa che a chi scopre i nostri luoghi, questi restano nel cuore”.

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

ULTIME GARE DISPUTATE