Aria di casa per Danilo Petrucci e la Ducati Desmosedici. Dopo il terzo posto di Le Mans, il pilota ternano e la Rossa di Borgo Panigale sono attesi all'appuntamento più desiderato da tutti gli appassionati italiani. Domenica si corre in casa, all’Autodromo Internazionale del Mugello per il Gran Premio d’Italia, sesto round del Campionato Mondiale. Il doppio podio della Ducati in Francia, Petrucci terzo e Dovizioso secondo, rappresenta il viatico migliore per provare a sfruttare al meglio il "fattore campo" ed essere protagonisti tra i saliscendi dell'iconico tracciato toscano, dove potranno contare sul tifo dei tantissimi ducatisti attesi in circuito e radunati, come ormai da tradizione, sulla Tribuna Ducati alla curva del Correntaio. Sarà una gara particolare per Petrucci, che in quattro stagioni con la Ducati ha sempre chiuso tra i primi dieci al traguardo al Mugello, con un terzo posto nel 2017 come miglior risultato personale. Gara delicata anche e soprattutto dopo le parole di Paolo Ciabatti, direttore sportivo della Ducati: "Sceglieremo il compagno di Dovizioso per il 2020 nelle prossime due gare". Mugello e Barcellona quindi, poi la Ducati dovrà decidere chi tra Petrucci e Miller affiancherà il vicecampione del mondo. Attualmente al quinto posto in classifica mondiale con 57 punti, Danilo Petrucci non nasconde buone sensazioni alla vigilia del weekend: "Ho sempre delle belle sensazioni quando arriva il momento di correre al Mugello. Sono molto felice perché correrò ‘in casa’, su quella che è la mia pista preferita, oltre che un tracciato sul quale la Desmosedici GP può esprimersi al meglio, come si è visto negli ultimi anni. Penso che questo round rappresenti una buona occasione per fare bene, e sono davvero contento di arrivarci sulla scia del podio di Le Mans, un risultato che ci ha dato fiducia. Sia io che tutta la mia squadra arriviamo a questa gara con tanta carica, che non guasta mai, e con l’obiettivo di lottare ancora una volta per le prime posizioni". A fianco di Dovizioso e Petrucci, in pista con la terza Desmosedici GP19 del team Mission Winnow Ducati, ci sarà Michele Pirro, schierato per la prima volta quest’anno come wild-card e pronto ad affrontare la sua centesima gara nel campionato.

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

ULTIME GARE DISPUTATE