La Ducati di Dovizioso segna il nuovo record di velocità massima al Mugello nella terza sessione di prove libere della classe MotoGP al Mugello. Ma è di Danilo Petrucci, che nelle libere del venerdì aveva fatto registrare il terzo tempo, il best-lap delle FP3 con il cronometro che si ferma a 1:46.056. Il pilota ternano della Ducati è seguito a 0.207s dalla KTM di Pol Espargarò, sin qui vera sorpresa di questo weekend e dal capo-classifica Marc Marquez. Quarto tempo per il giapponese Takaaki Nakagami (Honda LCR), seguito dalla Ducati del Team Pramac di Jack Miller, dalle Yamaha del rookie Fabio Quartararo e di Maverick Vinales, dalla Honda di Cal Crutchlow e dalla Yamaha di Franco Morbidelli. Chiude la Top Ten Francesco Bagnaia, che dopo il miglior tempo di ieri accede direttamente alla fase finale della qualifica. Fuori a sorpresa Andrea Dovizioso, che dopo un Day 1 non all’altezza, non è riuscito a tirare fuori il meglio dalla sua GP19, che nelle mani di “Petrux” ha fatto registrare come detto il miglior tempo. Stessa sorte del forlivese è toccata a Valentino Rossi, che non è andato oltre il tredicesimo tempo, alla spalle di Jorge Lorenzo. Per il pesarese così come per “Dovi”, Lorenzo e Pirro ci sarà la “tagliola” delle Q1, sessione dove i primi due classificati accedono alla Q2. Dovizioso come detto fa registrare il nuovo record di velocità massima al Mugello (356.7 contro i 356.4) ma è una magra consolazione visto che dovrà passare per la Q1. Qualifiche in programma, dopo la FP4, a partire dalle ore 14.10

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

ULTIME GARE DISPUTATE