A fare da prologo al secondo allenamento dei rossoverdi la conferenza stampa dei nuovi Mattia Proietti, centrocampista proveniente dal Teramo via Pescara e di Andrea Tozzo, ex Samp e Verona.

Prime domande per l'estremo difensore, che ha "resistito" alle lusinghe della Reggina di Mimmo Toscano, allenatore con cui Tozzo ha vinto il campionato di C con il Novara:

"La trattativa era nota già da qualche mese, prima che finisse il campionato. La scelta è stata facile, anche perché la Ternana è stata molto disponibile nei miei confronti. E' una piazza importante per rimettermi in gioco dopo un'annata sfortunata per un infortunio. C'è voluto più tempo del previsto per la spalla, ma ora sto bene sono guarito perfettamente. Iannarilli è un ottimo portiere, cercherò di dare il 110 per cento a disposizione del mister. Con Iannarilli ci sarà una sana competizione".

Proietti: "Dopo sei anni a Bassano, a Pescara un'annata sfortunata per problemi fisici. A Teramo ho giocato con continuità. Conoscevo il direttore, ho parlato con il mister e così non ho avuto grossi dubbi nel scegliere Terni. Per caratteristiche sono uno a cui piace giocare al calcio, possono andare bene con le idee dell'allenatore con il quale mi sono già confrontato. Ho giocato a quattro negli anni a Bassano, le ultime stagioni invece a tre davanti alla difesa ed è la posizione che mi piace di più perché si ha la possibilità di giocare molti palloni".

Poi le domande sui 12.000 abbonati. Tozzo: "Questo non deve costituire una pressione ulteriore, ma un stimolo". Proietti: "Dobbiamo essere noi a portarli allo stadio, a farli innamorare della squadra. Ci sono numeri importanti per la categoria. Ma senza l'elmetto da guerra questo campionato non lo vinci, poi al livello agonistico dobbiamo aggiungere qualità".

Le caratteristiche del portiere: "Saper giocare con i piedi è diventato di fondamentale importanza. Bisogna essere più completi possibile, non si è mai bravi in tutto e per questo bisogna sempre lavorare per migliorare in tutti gli aspetti".

Gli obiettivi di stagione. Tozzo: "Vincere piace a tutti, ma ce ne vuole di strada. Per ora pensiamo a formare un gruppo forte poi vedremo step dopo step dove potremo arrivare". Proietti: "Prima occorre fare tutto quello che serve per vincere, ci vuole il lavoro. Per me non è un problema la categoria. L'anno scorso ho superato il momento iniziale di metabolizzare di scendere dalla B in C, poi ho ritrovato continuità e sono stato contento della scelta fatta".

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

Serie C gir.C
Squadra Pt G
Reggina 69 30
Bari 60 30
Monopoli 57 30
Potenza 56 30
Ternana 51 30
Catania 47 30
Catanzaro 43 30
Teramo 41 30
Virtus Francavilla 40 30
Avellino 40 30
Vibonese 39 30
Viterbese 39 30
Casertana 38 30
Cavese 38 30
Paganese 36 30
Picerno 32 30
Sicula Leonzio 29 30
Bisceglie 20 30
Rende 18 30
Rieti 15 30

ULTIME GARE DISPUTATE