Sono giornate calde, non solo per il meteo, perché c’è il pallone che sta per rompere il letargo e avviarsi verso la nuova stagione. Non era atteso il risveglio di Giuliano Cioci, il bomber dei bomber, il quale, a precisa domanda sulle vere intenzioni, risponde perentoriamente:” Sono per fare sul serio”. Chissà cosa frulla nella testa del mitico, per il quale dire no è stato sempre difficile e di certo lusingato per la nuova chiamata. Sarà, per lui, l’inizio della terza carriera, dopo quella con le giovanili alla Ternana e l’altra, più importante, che ne fece, per molti anni, il signore del gol. Sarà, invece, la prima, per i due ragazzi dell’Orvietana prelevati dal Perugia Calcio, Gioele Palmerini ed Ermanno Pepe, che sono all’inizio di un percorso augurabilmente fortunato. C’è l’Orvietana dei grandi, pronta alla partenza, fissata per il prossimo lunedì. Silvano Fiorucci (nella foto di Sporterni.it) ne sarà ancora il conduttore, con reciproca soddisfazione dello stesso mister e della Società. “Avremo 26 o 27 giocatori, con l’ultimo dubbio riguardante Mosconi, che pare aver deciso per una carriera universitaria lontana da Orvieto e costretto, per un motivo valido, a lasciarci dopo il primo periodo di preparazione. Considero la defezione importante, come quella di altri con motivazioni uguali e diverse. Abbiamo così deciso la convocazione di alcuni ragazzi nati nel 2001. Vedremo se, tra loro, troveremo quello che fa per noi”. La squadra che si andrà a formare sarà, ad ogni modo, molto rinnovata. Pensi di avere per le mani una macchina buona?: “Come sempre deciderà il campo. Ad ogni modo, se i nuovi si confermeranno sui livelli delle ultime stagioni, ritengo sia una buona squadra. Attenzione, però, il prossimo campionato d’Eccellenza lo vedo più difficile del precedente, composto di società, anche matricola, particolarmente attrezzate. Insomma, almeno sulla carta, non trovo nessun punto debole fra le sedici partecipanti. Quindi, dovremo fare meglio dell’anno scorso”. Con l’innesto dei nuovi cosa cambierà nelle caratteristiche generali:” Be’, in attacco, Danieli è prima punta vera a differenza di prima quando eravamo costretti ad adattare giocatori in quel ruolo. Mi aspetto anche un centro campo, magari un po’ meno tecnico, ma più fisico e aggressivo, preparato a coprire bene ogni zona del campo. Quanto al reparto arretrato, oltre a quelli nostri rimasti, abbiamo i due portieri, Beccaceci e Perquoti, entrambi con un passato d’esperienza. Bricchetti e Annibaldi li conosciamo, Grizzi è mancino, anche lui molto giovane, ma già abituato all’Eccellenza”. Per come si esprime, Fiorucci ha già la carica che serve. Ai giocatori, vecchi e nuovi, il compito di seguirlo nella nuova avventura.

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

Eccellenza
Squadra Pt G
Narnese 0 0
Orvietana 0 0
Angelana 0 0
Assisi Subasio 0 0
Castel del Piano 0 0
Ducato 0 0
Ellera 0 0
Gualdo Casac. 0 0
Lama 0 0
Nestor 0 0
Pontevalleceppi 0 0
San Sisto 0 0
Sansepolcro 0 0
Spoleto 0 0
Tiferno 0 0
Trasimeno 0 0

ULTIME GARE DISPUTATE