La Ternana prima da sola in classifica non si vedeva da otto anni. Correva l'anno, anzi il campionato, 2011-2012 ovvero quello dell'ultima promozione in Serie B con Toscano in panchina e i vari Cejas, Dianda, Miglietta in campo. Sognare è lecito ma il popolo rossoverde non vuole scottarsi, vista anche la partenza lanciata dello scorso anno che durò un paio di mesi prima di finire la benzina già a dicembre. La storia quest'anno sembra diverse sin dalle fondamenta, quindi ben al di là dei nove punti raccolti dalla squadra di Gallo in queste prime tre partite dove ha segnato sei gol e subiti due. Unica squadra a punteggio pieno la Ternana e, insieme a Reggina, Picerno e Catanzaro, a non aver mai perso. Un sano e moderato entusiasmo da coltivare con realismo e tenendo i piedi ben saldi a terra perchè è pur vero che in queste prime tre partite la Ternana non ha certo affrontato le corazzate del girone. Non lo sono nemmeno Monopoli e Sicula Leonzio, prossime due avversarie delle Fere. Ma proprio per questo si tratta delle due partite più complicate che la Ternana potesse trovare sul calendario. Difendere il primato contro il Monopoli, reduce dalla sconfitta casalinga con il Catanzaro, tenendo al massimo la concentrazione e i giri del motore, sarà il primo vero banco di prova della stagione. Poi la trasferta più lunga dell'intero campionato (902 km) prima di affrontare in sequenza Reggina, Francavilla, Catania e Bari. La Ternana può e deve arrivare alla sfida infrasettimanale contro gli amaranto dell'ex Toscano consapevole di poter recitare un ruolo da protagonista. Bandecchi lo sa bene e per questo ha voluto spronare la squadra: "Abbiamo solo vinto 3 partite, ne restano altre 35 da vincere" ha detto domenica sera intervenendo a Tef Channel. Ruolo da protagonista che la squadra si sta cucendo addosso e che non è frutto del caso, ma di scelte precise. Uomini giusto al posto giusto, sia dietro la scrivania che in campo. E le altre big del girone stanno scoprendo che dovranno fare i conti anche con la Ternana. Tenere i piedi per terra va bene, ma smorzare l'entusiasmo non ha senso e non serve alla causa.

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

Serie C gir.C
Squadra Pt G
Reggina 69 30
Bari 60 30
Monopoli 57 30
Potenza 56 30
Ternana 51 30
Catania 47 30
Catanzaro 43 30
Teramo 41 30
Virtus Francavilla 40 30
Avellino 40 30
Vibonese 39 30
Viterbese 39 30
Casertana 38 30
Cavese 38 30
Paganese 36 30
Picerno 32 30
Sicula Leonzio 29 30
Bisceglie 20 30
Rende 18 30
Rieti 15 30

ULTIME GARE DISPUTATE