"L'aspetto fondamentale è verificare la reale capacità di porsi all'attenzione dei cittadini" spiega Luigi Ciaralli, vicepresidente di Aces Italia. E' lui a capo della delegazione di ispettori di cui fanno parte anche Gianluigi Rosi, Gianfranco Mastrangelo, Claudio Briganti e Nando Buonomini che dovranno valutare la candidatura di Terni come Città Europea dello Sport.



Nella scheda di valutazione gli ispettori daranno un voto a ciascuno dei dieci criteri di eleggibilità. Terni è in corsa per il riconoscimento insieme a Potenza, Rieti, Siena e Limbiate. Il tour è cominciato stamattina alle Piscine dello Stadio e proseguirà con lo stadio Liberati, l’aviosuperficie Alvaro Leonardi, il Palatennistavolo Aldo De Santis, il Centro Rafting e il Centro Remiero.



Stasera alle 19 tappa al Circolo Scherma Terni dove è in programma una seduta di allenamento del campione del mondo di fioretto maschile Alessio Foconi e dove si terrà domani la conferenza stampa conclusiva. Ad accogliere gli ispettori l'assessore allo sport Elena Proietti, i dirigenti del Comune di Terni Andrea Zaccone e Fausto Marrocolo, il responsabile dell'ufficio scolastico regionale Mauro Esposito, il dg delle Piscine dello Stadio Maurizio Frasconi e il delegato del Coni provinciale Francesco Tiberi.

I criteri di eleggibilità con ciascuna voce a cui gli ispettori daranno un punteggio

1 - INFRASTRUTTURE SPORTIVE - IMPIANTI SPORTIVI (Indoor / Outdoor)
a) Elenco dettagliato per tipologia, destinazione e condizione, sia presente che da realizzare;
b) Spesa per manutenzione degli impianti sportivi
c) Previsione di investimenti per i prossimi tre anni.
d) Valutazione degli obiettivi posti dal piano per sviluppo dello sport
e) Percentuale dedicata al settore Sport rispetto al preventivo totale del Comune

2 - ACCESSIBILITÀ DEGLI IMPIANTI E DELLE ATTIVITÀ SPORTIVE
a) Fruibilità da parte di Associazioni o Società sportive (accordi e sovvenzioni), non tesserati (semplici cittadini);
b) Promozione dell’accessibilità: esistenza di convenzioni, sport card (tessere) per ingresso a prezzo scontato, mezzi pubblici di collegamento, ecc.

3 - PRESENZA DI SOCIETÀ E/O REALTÀ SPORTIVE DI VERTICE (in qualsiasi sport)
a) Numero e/o elenco delle Associazioni e Società sportive che competono nelle Serie maggiori, Campionati e Tornei nazionali (es: A, A1, A2, B).
b) Partecipazione dei volontari a manifestazioni sportive: organizzazione, procedura di selezione candidati e benefici del volontariato

4 - INIZIATIVE SPORTIVE, EVENTI O PROGETTI SPORTIVI DIRETTAMENTE PROMOSSE O PARTECIPATE DALL’AMMINISTRAZIONE PUBBLICA
a) Organizzazione di eventi sportivi organizzati dal Municipio
b) Organizzazione da parte della Città di convegni, seminari od altro in materia sportiva ed in collaborazione con le organizzazioni pertinenti per tematiche riferite alla gestione dello sport ed alla lotta al doping;
c) Elenco delle manifestazioni sportive (internazionali, nazionali, regionali) svoltesi nel territorio cittadino negli ultimi tre anni e fino al momento della candidatura;
d) Ritorno in termini economici dall’utilizzo degli impianti cittadini (incassi, vendite spazi pubblicitari, altri ricavi, ecc).

5 - MISURE VOLTE A PROMUOVERE LA SALUTE E L’INTEGRAZIONE ATTRAVERSO LO SPORT IN TUTTE LE CLASSI SOCIALI
a) Esistono speciali programmi di assistenza sanitaria per tutti i cittadini?
b) Corsi di pratica sportiva per tutti i gruppi di età;
c) Corsi sportivi per persone disagiate o invalide
d) Future iniziative per promuovere l’integrazione dei cittadini
e) Esistono corsi di formazione per allenatori
f) Promozione del fair play

6 - TASSO DI SPORTIVITÀ DELLA POPOLAZIONE
a) Numero dei tesserati totali delle Associazioni e Società sportive con
ripartizione per fasce d’età i) giovani 4-16 anni; ii) assoluti 17-34; iii) master (35 - ….);
b) Cittadini attivi nella pratica dello sport
c) Misure studiate dal Comune per aumentare la pratica dello sport
d) Promozione della partecipazione dei cittadini alle attività sportive

7 - PROGETTO DI COMUNICAZIONE PER LA PROMOZIONE DELLA CANDIDATURA
a) Piano di comunicazione, immagine e identità del progetto sul territorio.
b) Utilizzo del Sistema ICT (Information Communication Technologies) per la promozione della candidatura

8 - RELAZIONI TRA AMMINISTRAZIONE PUBBLICA LOCALE E SISTEMA POLITICOSPORTIVO LOCALE, REGIONALE, NAZIONALE.
a) Accordi con le organizzazioni sportive locali, regionali e nazionali
b) Grado di coinvolgimento dei principali attori locali, regionali o nazionali del settore dello sport nella promozione del progetto
c) Quantità e qualità degli investimenti legati allo sport nell'economia locale
d) Previsione di nuovi accordi in caso di ottenimento del premio

9 - PROFILO E POSSIBILI ATTIVITA’ COME CITTA’/COMUNE/COMUNITA’ EUROPEA DELLO SPORT
a) Attuazione dei cinque valori del Manifesto di ACES Europe
b) Come il Municipio percepisce i vantaggi sociali dall’ottenimento dei premi ACES Europe
c) Adeguatezza delle iniziative e delle attività del Municipio alle finalità di ACES Europe

10 - CALENDARIO CON PRINCIPALI EVENTI/ATTIVITA’ SPORTIVE PIANIFICATE DURANTE L’ANNO DELLA CANDIDATURA
a) Valutazione dell’elenco degli eventi (tra cui convegni, seminari, conferenze, attività sportive, ecc.) connesse alla candidatura, in caso di ottenimento del premio di Città/Comune/Comunità Europea dello Sport

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie C gir.C
15a di campionato, 17/11/2019
Teramo - Ternana 1 - 1
Eccellenza
11a di campionato, 17/11/2019
Spoleto - Narnese 1 - 3
Orvietana - Gualdo Casac. 2 - 1
Promozione gir. B
11a di campionato, 17/11/2019
Viole - Amerina 2 - 1
Romeo Menti - Petrignano 3 - 0
Montefranco - AMC 98 0 - 2
Massa Martana - Olympia Thyrus 1 - 1
Giove - Julia Spello 3 - 0
Campitello - Vis Foligno 1 - 1
Athletic Bastia - San Venanzo 0 - 2