Il Tabellino

ASSISI SUBASIO - ORVIETANA 0 - 0

ASSISI SUBASIO: Catarinelli, Pastorelli, Rossi (87' Lolli), Mastrantonio (57' Cirilli), Mastrantonio, Balla, D'Andria, Stirati, Marchetti (65' Piccotti),Pendenza, Montanucci, Calabretta. All. Daghio

ORVIETANA: Beccaceci, Paletta, Bianco, Annibaldi, Marchi, De Vitis, Cotigni (83' Locchi), Colangelo, Danieli (87' Chiumarulo), Mortaroli (92' Perquoti), Keita. All. Fiorucci

Arbitro Cravotta di Città di Castello (Baroni - Nikravan)

Due trasferte, bottino due punti. Il problema gol insiste e persiste. La porta di Beccaceci è rimasta inviolata, con il portiere biancorosso che, almeno nella città del Santo, non ha sporcato i pantaloncini, né è stato mai costretto a usare i guanti. Difficile esprimere un giudizio sulla squadra, positivo o no, per il rischio d’essere smentiti, a partire, magari, dalla prossima domenica. In particolare sulla prestazione dei singoli, con nelle gambe la fatica del mercoledì, elogiabili incondizionatamente per il massimo impegno. Il gol non è venuto, per gli ottimi interventi del portiere Catarinelli e per la scarsa lucidità nella finalizzazione del lavoro. Colangelo, meritevole di un voto in più, per il rendimento più costante nell’arco della partita, è stato il più pericoloso. Il suo rasoterra, passato tra un nugolo di gambe e indirizzato verso l’angolo alla destra del portiere, si è rivelata quale apoteosi dell’estremo difensore che, stile Handanovic, è riuscito ad arrivare con la punta delle dita sulla sfera. Abbastanza simile quanto successo al bravo Keita, dopo 20’ di gioco, con il suo tiro, a mezz’altezza, deviato miracolosamente da Catarinelli. Il pacchetto difensivo, con De Vitis e Annibaldi in bella evidenza, ha protetto bene Beccaceci. Marchi e Cotigni, con il capitano salito di tono nel corso della gara, hanno svolto egregiamente il loro lavoro. Mortaroli, quello vero, si è visto di più nella seconda frazione, dove, nell’occasione, l’Orvietana non è arretrata di un metro, mettendo fine al calo che l’aveva condizionata in diverse partite. Purtroppo, manca ancora la chiave per aprire la strada del gol a Danieli, il quale, con ogni probabilità, inizia a soffrire il peso del digiuno, dilapidando risorse in un lavoro di rientro, forse esagerato, per essere poi lucido in fase conclusiva. Appare strano, come, sui traversoni provenienti dalle fasce, il bomber laziale certificato, venga a trovarsi in posizioni defilate rispetto alle traiettorie suggerite dai compagni. Qualcosa va cambiato, nell’interesse generale. Domenica si torna al Muzi, dove arriva l’Ellera, adesso in fondo alla classifica.

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

Eccellenza
Squadra Pt G
Narnese 25 11
Tiferno 23 11
Spoleto 21 11
Angelana 20 11
Lama 18 11
Orvietana 17 11
Sansepolcro 17 11
Pontevalleceppi 15 11
Castel del Piano 14 11
Nestor 14 11
Trasimeno 13 11
Assisi Subasio 11 11
Ducato 9 11
San Sisto 8 11
Gualdo Casac. 7 11
Ellera 3 11

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie C gir.C
15a di campionato, 17/11/2019
Teramo - Ternana 1 - 1
Eccellenza
11a di campionato, 17/11/2019
Spoleto - Narnese 1 - 3
Orvietana - Gualdo Casac. 2 - 1
Promozione gir. B
11a di campionato, 17/11/2019
Viole - Amerina 2 - 1
Romeo Menti - Petrignano 3 - 0
Montefranco - AMC 98 0 - 2
Massa Martana - Olympia Thyrus 1 - 1
Giove - Julia Spello 3 - 0
Campitello - Vis Foligno 1 - 1
Athletic Bastia - San Venanzo 0 - 2