Con la Nestor è andata male, ma non è la prima volta che la squadra di Marsciano decida il suo destino nei minuti conclusivi, con l’Angelana dovrà andare meglio. Va detto che la sconfitta di domenica scorsa si è tirata dietro qualche scoria, purificabile con una prestazione convincente nella piana della Basilica. Il compito si presenta abbastanza complicato, perché in questo periodo iniziano a essere un po’ troppi i giocatori non al meglio della condizione. Prima la botta che ha fermato Annibaldi, adesso un altro colpo sta rallentando Lanzi, con il rischio di doversi inventare un centrale da affiancare De Vitis. Cotigni è fuori dai giochi causa un infortunio professionale, Simoncini sta riprendendo lentamente, Bernardini, arrivato in condizioni non ottimali, deve ancora recuperare il ritmo giusto. Colangelo e Danieli, passando tra inconvenienti fisici e di salute hanno perso diverse sedute di allenamento, con il risultato di non riuscire ancora a esprimersi come servirebbe. Leonardo Bianco, disturbato da qualche impropria intromissione, è chiamato a rispondere sul campo, facendo valere le qualità che tutti gli riconoscono per il suo cammino in crescendo, dalle squadre giovanili alla prima di quelli più grandi. Insomma, ce n’è abbastanza da togliere un po’ di tranquillità, compensabile con una grossa coesione del gruppo e di ciò che ruota attorno. Il tecnico Fiorucci ha ripetuto, anche di recente, come in un campionato molto livellato, l’Orvietana abbia la possibilità di dire la sua, sempre che si esprima al meglio. La coesione, a Santa Maria degli Angeli, potrebbe rappresentare l’arma in più. Arbitrerà Pietro Aloi di Gubbio, alla sua seconda con i biancorossi, avendo già diretto a Castel del Piano nella prima di campionato. E’ alla diciannovesima designazione stagionale, con una sola partita terminata in parità nelle diciotto precedenti. Assistenti i perugini Salvatore Luppo ed Ettore Caravella il cui cognome ricorda un ottimo fischietto di trent’anni fa. Caravella, di recente, era anche assistente di Ilaria Possanzini nella partita Tiferno-S. Sisto, indicato quale estensore del referto che fece modificare le decisioni del Giudice Sportivo

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

Eccellenza
Squadra Pt G
Tiferno 44 23
Spoleto 41 23
Narnese 38 23
Orvietana 37 23
Nestor 37 23
Trasimeno 35 23
Sansepolcro 35 23
Pontevalleceppi 33 23
Lama 32 23
San Sisto 29 23
Castel del Piano 29 23
Assisi Subasio 28 23
Ducato 27 23
Angelana 26 23
Gualdo Casac. 14 23
Ellera 11 23

ULTIME GARE DISPUTATE