"Domani si torna a quattro". Chissà se Fabio Gallo stavolta sarà di parola o si tratterà ancora di pretattica, come sabato scorso prima della partita di Monopoli pareggiata 0-0.

La Ternana torna in campo domani, mercoledì, per la semifinale di andata di Coppa Italia contro il Catania. "Aspettatevi una Ternana che può giocare a tre o a quattro dietro, perchè ha vinto sia con la difesa a tre che a quattro. Ci si sofferma troppo sui numeri, quello che conta è l'idea di questa squadra che gioca sempre la palla".

Il Catania viene dalla sconfitta di Viterbo in campionato che l'ha ulteriormente allontanata dalla testa della classifica. Ma proprio per questo potrebbe puntare fortemente sulla Coppa Italia: "Giochiamo contro una squadra che ha qualità e il nostro stesso obiettivo, cioè passare il turno. Mi piacerebbe chiudere la pratica domani, ma sarà impossibile. Abbiamo possibilità di schierare una formazione competitiva. Cristiano Lucarelli è stato mio compagno di squadra e avversario in campo più volte. Come allenatore è la prima volta che lo incontro. Mi sembra un allenatore che ha dato un'idea chiara alla squadra".

Proietti tornerà in campo dal primo minuto dopo l'intervento di pulizia al ginocchio, in campo dal primo minuto anche Furlan che ha rinnovato la scorsa settimana e sarà uno dei due rifinitori, insieme a Torromino, alle spalle della punta centrale con Ferrante favorito su Marilungo. Assenti Russo e Vantaggiato per squalifica, Salzano che è fermo dopo l'intervento in seguito alla frattura nasale. Qualche problemino per Damian. In porta dovrebbe esserci Marcone: "Un turn over per modo di dire, giocano tutti giocatori che hanno sempre giocato e sono assolutamente pronti per giocare".

Il presidente Bandecchi è sempre più esigente. Dopo lo 0-0 di Monopoli ha detto che ci voleva più coraggio: "L'80% del tempo lo impiego guardando gli avversari. Capisco tutto e tutti, ma ci sono avversari e strategie. E ci sono anche gol annullati inspiegabilmente al 90°. L'arbitro ha detto che ha commesso fallo Vantaggiato ma dalle immagini non sembra così. Andiamo avanti come abbiamo sempre fatto. Con il Monopoli è sembrata una gara a non voler perdere. Ma non è così. Era la nostra terza partita in una settimana, avete visto che fatica abbiamo fatto con il Rieti. Rispettavamo il Monopoli così come rispettiamo la Sicula Leonzio. Sonni tranquilli io non li faccio mai. La partita era stata studiata per andare in pari negli scontri e provare a vincere la partita. La partita l'abbiamo indirizzata ed è andata proprio così. Tutto si può dire tranne che questa squadra non gioca sempre all'attacco. Siamo riusciti a dimezzare lo svantaggio dalla Reggina per meriti nostri, ci sono tante partite e l'errore più grosso si fa nel pensare che gli scontri diretti saranno decisivi per il campionato".

PROBABILE FORMAZIONE Marcone; Nesta, Diakite, Bergamelli, Celli; Paghera, Proietti, Defendi; Torromino, Furlan; Ferrante

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

Serie C gir.C
Squadra Pt G
Reggina 69 30
Bari 60 30
Monopoli 57 30
Potenza 56 30
Ternana 51 30
Catania 47 30
Catanzaro 43 30
Teramo 41 30
Virtus Francavilla 40 30
Avellino 40 30
Vibonese 39 30
Viterbese 39 30
Casertana 38 30
Cavese 38 30
Paganese 36 30
Picerno 32 30
Sicula Leonzio 29 30
Bisceglie 20 30
Rende 18 30
Rieti 15 30

ULTIME GARE DISPUTATE