La realizzazione del nuovo PALASPORT città di Terni - PALATERNI - continua a fare passi in avanti. Dopo una fase importante di partecipazione, verifiche e confronto con i soggetti preposti, associazioni ed Enti gestori di servizi, la società Palaterni S.r.l. (controllata al 100% dalla società SALC S.P.A. di Simon Pietro Salini), che ha sottoscritto il Contratto di Concessione lo scorso ottobre, ha presentato il Progetto Definitivo alla stampa e dunque alla Città, evidenziando le varianti a quello proposto in sede di offerta. L’opera si caratterizza come un’importante riqualificazione urbana di un sito oggi in stato di grave degrado fisico, sociale e ambientale.

La realizzazione del Palaterni consentirà un miglioramento significativo dell’area sia sotto l’aspetto ambientale che sotto il profilo urbanistico. La struttura darà un nuovo spazio alla città e si inserirà nel progetto di visione di una nuova “Terni dynamic, green, smart city”.

Le modifiche apportate consentono un miglioramento della fruibilità dell’area e delle funzioni già previste nel progetto offerto in sede di gara e sono frutto di un livello di progettazione più approfondito e verificato con un attento rilievo planoaltimetrico dello stato dei luoghi.

Tra le modifiche più importanti si sottolineano:

• La sostanziale rivisitazione della struttura dell’edificio Palasport e di alcune nuove dotazioni e predisposizioni nel rispetto delle esigenze dello sport, per renderlo attrattivo per eventi e spettacoli di livello nazionale. E' stata ampliata la superficie della palestra di allenamento per rispettare le indicazioni della federazione nazionale di scherma per le necessità dei mondiali paralimpici assegnati a Terni per il 2023. Sono state individuate soluzioni architettoniche di innovative e di pregio in linea con la rigenerazione urbana.
• Sostenibilità e rigenerazione urbana, affrontati in modo analitico e sistematico nel Rapporto Preliminare per la verifica di assoggettabilità a VIA, che costituisce parte integrante del progetto definitivo.
• La valorizzazione degli spazi pedonali con la ridistribuzione degli edifici dedicati alla ristorazione. La piazza commerciale è stata, infatti, arricchita di funzioni con il riposizionamento di parte delle superfici destinate alla ristorazione, per una maggiore vivibilità dello spazio durante tutta la giornata.

“Un progetto che vedrà la sua realizzazione per il 2022 - afferma il presidente del CDA S.A.L.C. Simon Pietro Salini – per ospitare i Mondiali di Scherma del 2023. Stiamo lavorando tutti per anticipare i tempi di inizio lavori, che stimiamo poter avvenire, compatibilmente con il rispetto dei tempi previsti per le approvazioni da parte del Comune, entro il mese di Luglio. Entro pochi giorni presenteremo anche un progetto esecutivo stralcio per la demolizione dell'attuale Mattatoio comunale per anticipare i tempi di cantieramento. Le migliorie presentate oggi sono state realizzate dopo il coinvolgimento di Enti, Associazioni e privati che andranno a gestire i vari servizi. Un lavoro di squadra imprescindibile, che va a confermare l’importanza del coinvolgimento territoriale per un’Opera di fatto destinata alla città di Terni. Le modifiche evidenziano una chiara ottimizzazione della struttura del nuovo Palazzetto per rendere la location ancora più attrattiva e di riflesso nazionale. Tutto nell’otticadi trasformare Terni in una città sempre più green. Ci impegneremo con l’intera comunità per realizzare una struttura all’avanguardia, dotata dei sistemi più moderni e più efficienti, nel rispetto dell’ambiente e cercando di ridurre al minimo l’impatto dei lavori sul territorio”.

IL PROGETTO:

I lavori del Palaterni consistono in alcune opere propedeutiche di demolizione e preparazione dell’area, nella costruzione del nuovo Palasport di 6.727mq., nella costruzione di edifici ad uso commerciale per circa 5.000 mq di vendita e di ristorazione. e nellariqualificazione urbana con nuova viabilità di accesso/uscita oltre ai parcheggi a raso superiori agli standard di legge.

Per l’esecuzione dell’opera è previsto un investimento di 18.448.992 oltre iva con un contributo pubblico del Comune di Terni limitato a 3,2 milioni di euro da erogare in corso di costruzione.

La durata complessiva della concessione è di 30 anni (nei quali sono previsti 1 anno per la progettazione definitiva ed esecutiva oltre alle approvazioni + 2 anni per la costruzione dell’opera + 27 anni per la gestione).

DATI SINTETICI DEL PROGETTO

Superficie di intervento circa mq. 90.000

PALASPORT POLIFUNZIONALE

Superficie coperta in pianta circa mq. 6.727 superficie coperta totale mq. 8.500

Posti a sedere per attività sportive n. 4.320 oltre alla palestra di allenamento con ulteriori 100 posti

Posti a sedere per attività di spettacolo n. 5.500

Spettatori per eventi esterni n. 4.000

EDIFICI E SPAZI CONNESSI

Attività commerciali circa mq. 5.000 di vendita

Attività di ristorazione circa mq. 1.000

Parcheggio autovetture stalli n. 924

Stalli per mercato settimanale sino a n. 150

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

ULTIME GARE DISPUTATE