Stefano Bandecchi lancia la proposta: riportare la Serie C ad un girone unico e poi lasciare spazio ad una formula semi-professionistica. Il presidente della Ternana intervistato dal Corriere dello Sport dice la sua sul momento del calcio italiano, sulle prospettive future e su come concludere il campionato.

Cosa si aspetta dal calcio che verrà? “Ho la sensazione che non sarà più come prima. Se si ripartisse a settembre come oggi, la Serie C non ce la farà. Ci sono società in evidente difficoltà, sappiamo che la categoria è totalmente supportata dai presidenti. Ci vogliono dai 4 ai 10 milioni, tanti non hanno questa possibilità. A gennaio esisteva un mondo che ora non c'è più".

Cosa suggerisce? "Una Serie C nazionale con 22 squadre da Nord a Sud, poi due gironi di semi-professionismo. Serve qualcosa di diverso, non si può continuare a passare da un campionato con tre gironi a uno unico e molto più complicato sebbene sostenuto economicamente".

Si può tornare in campo anche solo per playoff e finale di Coppa Italia? "Si può fare se spostiamo i tempi in avanti con tutte le cautele, guardando quanti potranno permettersi di applicare il protocollo che costa almeno 150mila euro, oltre a pagare lo staff e i giocatori. Chi non ce la fa, può ritirarsi pensando giustamente prima alla propria azienda. Se i calcio deve aspettare i soldi da questo governo, moriremo tutti di fame. Fin qui non è arrivato niente".

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

Serie C gir.C
Squadra Pt G
Ternana 0 0
Avellino 0 0
Bari 0 0
Bisceglie 0 0
Casertana 0 0
Catania 0 0
Catanzaro 0 0
Cavese 0 0
Foggia 0 0
Juve Stabia 0 0
Monopoli 0 0
Paganese 0 0
Palermo 0 0
Potenza 0 0
Teramo 0 0
Trapani 0 0
Turris 0 0
Vibonese 0 0
Virtus Francavilla 0 0
Viterbese 0 0

ULTIME GARE DISPUTATE