Stefano Bandecchi lancia la proposta: riportare la Serie C ad un girone unico e poi lasciare spazio ad una formula semi-professionistica. Il presidente della Ternana intervistato dal Corriere dello Sport dice la sua sul momento del calcio italiano, sulle prospettive future e su come concludere il campionato.

Cosa si aspetta dal calcio che verrà? “Ho la sensazione che non sarà più come prima. Se si ripartisse a settembre come oggi, la Serie C non ce la farà. Ci sono società in evidente difficoltà, sappiamo che la categoria è totalmente supportata dai presidenti. Ci vogliono dai 4 ai 10 milioni, tanti non hanno questa possibilità. A gennaio esisteva un mondo che ora non c'è più".

Cosa suggerisce? "Una Serie C nazionale con 22 squadre da Nord a Sud, poi due gironi di semi-professionismo. Serve qualcosa di diverso, non si può continuare a passare da un campionato con tre gironi a uno unico e molto più complicato sebbene sostenuto economicamente".

Si può tornare in campo anche solo per playoff e finale di Coppa Italia? "Si può fare se spostiamo i tempi in avanti con tutte le cautele, guardando quanti potranno permettersi di applicare il protocollo che costa almeno 150mila euro, oltre a pagare lo staff e i giocatori. Chi non ce la fa, può ritirarsi pensando giustamente prima alla propria azienda. Se i calcio deve aspettare i soldi da questo governo, moriremo tutti di fame. Fin qui non è arrivato niente".

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

Serie C gir.C
Squadra Pt G
Reggina 69 30
Bari 60 30
Monopoli 57 30
Potenza 56 30
Ternana 51 30
Catania 47 30
Catanzaro 43 30
Teramo 41 30
Virtus Francavilla 40 30
Avellino 40 30
Vibonese 39 30
Viterbese 39 30
Casertana 38 30
Cavese 38 30
Paganese 36 30
Picerno 32 30
Sicula Leonzio 29 30
Bisceglie 20 30
Rende 18 30
Rieti 15 30

ULTIME GARE DISPUTATE