Per la nuova decisione di limitare le rose delle squadre di serie C a 22 calciatori arrivano le prime bocciature. Marco Tardelli, ex commissario tecnico della Nazionale Under 21 e candidato alla poltrona della AIC dopo l'addio di Damiano Tommasi, ha espresso con un tweet polemico il suo pensiero: "La decisione di limitare a 22 elementi le rose in Serie C è un provvedimento sbagliato e profondamente ingiusto, perché limita la possibilità dei calciatori di poter essere valutati per il loro valore e l’intera categoria ne sarà penalizzata".

Danilo Coppola, consigliere e rappresentante dell'Assocalciatori (AIC), ha invece commentato così a tuttoc.com: "È un grande passo indietro rispetto al passato. Questo modus operandi appartiene a quei club che vogliono migliorare la propria competitività abbassando quella altrui. Non si possono imporre limitazioni agli altri, è vergognoso. Tornare alla lista a 22 significa aver messo da parte la competitività. Senza contare che, con così tanti turni infrasettimanali, è un rischio poter tesserare così pochi giocatori. Fossi nei club che investono cifre importanti andrei a reclamare da chi di dovere. Perché se il calcio è meritocrazia questo è l’anticalcio".

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

Serie C gir.C
Squadra Pt G
Reggina 69 30
Bari 60 30
Monopoli 57 30
Potenza 56 30
Ternana 51 30
Catania 47 30
Catanzaro 43 30
Teramo 41 30
Virtus Francavilla 40 30
Avellino 40 30
Vibonese 39 30
Viterbese 39 30
Casertana 38 30
Cavese 38 30
Paganese 36 30
Picerno 32 30
Sicula Leonzio 29 30
Bisceglie 20 30
Rende 18 30
Rieti 15 30

ULTIME GARE DISPUTATE