Il verdetto del campo, con il successo per 3-1 del Venezia sul Perugia, condanna i biancorossi a giocarsi la salvezza nel playout. Al momento l'avversario sarebbe il Pescara, ma la sentenza relativa al ricorso presentato dal Trapani contro la penalizzazione di 2 punti potrebbe cambiare le carte in tavola. Se ai siciliani venisse restituito 1 punto con Perugia, Pescara e lo stesso Trapani a 45 sarebbero gli abruzzesi a scendere in C per la classifica avulsa. Con la restituzione dei 2 punti il Trapani aggancerebbe a 46 Ascoli e Cosenza e si salverebbe direttamente per la classifica avulsa spedendo i calabresi al playout, in posizione favorevole, contro il Perugia. Se ne saprà di più il 6 agosto con il verdetto del Collegio di garanzia del CONI. La gara di andata del playout è fissata per il 7 ma sicuramente ci sarà uno slittamento.

I TRE CASI

Se il ricorso del Trapani non viene accolto: Playout fra Pescara e Perugia, con andata in Abruzzo e ritorno al Curi, eventuali supplementari e rigori in caso di parità.

Se al Trapani viene restituito un punto: Playout fra Perugia e Trapani, con andata al Curi e ritorno in Sicilia.

Se al Trapani vengono restituiti due punti: Playout fra Perugia e Cosenza, con andata al Curi e ritorno in Calabria, in questo caso al Cosenza basterebbero due pareggi per salvarsi.

E mentre la salvezza della squadra di Castori resta appesa a un filo, di certo c'è la retrocessione della Juve Stabia di Fabio Caserta sconfitta per 3-1 a Cosenza. La squadra campana va così a coprire un posto nel girone C del prossimo campionato di Lega Pro.

Foto trivenetogoal.it

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

ULTIME GARE DISPUTATE