Una nuova pista da Formula Uno attende i protagonisti del Campionato Italiano Sport Prototipi. Nell’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola, che nel weekend del primo novembre tornerà ad ospitare la massima serie iridata con la prima edizione del Gran Premio Emilia Romagna, è infatti di scena il terzo appuntamento stagionale per la serie tricolore riservata alle Wolf GB08 Thunder. Una tappa che già si accende per la lotta al vertice dove il nuovo capoclassifica, Danny Molinaro, deve fronteggiare un lotto di avversari temibilissimi e determinati al riscatto.

Se infatti il giovane cosentino di DM Competizioni si è imposto sulla vetta tricolore per il bis perentorio nell’ultimo round di Misano, il suo diretto inseguitore, Lorenzo Pegoraro, autore del bis in avvio stagionale, vuole lasciare alle spalle un secondo atto a digiuno completo.

A pari punti con l’alfiere di Best Lap vice-campione 2018, Federico Scionti (Scuderia Costa Ovest), dopo tre piazzamenti in Top-3, punta alla prima vittoria stagionale e proprio come il Campione Italiano 2013, Jacopo Faccioni (Scuderia NT), che con un solo piazzamento a podio, ma altri tre risultati utili, è quarto in classifica davanti al campione in carica Giacomo Pollini.

Se l’alfiere del Giacomo Race ha finora siglato 1 pole ed 1 giro più veloce e Scionti 1 giro più veloce, è anche il francese Antoine Miquel, autore di 1 pole e 2 giri veloci, ad essersi subito espresso su un passo da primato e dopo un podio e due Top-10 segue al quinto posto.

A pari punti con il giovane alfiere di Ascari Driver Academy, il pluricampione Davide Uboldi punta alla prima stagionale dopo due classificazioni in Top-3. Un piazzamento, questo, che per ora hanno solo sfiorato Guglielmo Belotti, il Campione 2018 Matteo Pollini ed il giovanissimo debuttante della Lazaar Divisione Corse, Filippo Lazzaroni, che completano nell’ordine la Top-10 tricolore.

Il 19enne bresciano, che tra l’altro precede Andrea Baiguera (Brixia Horse Power) al quarto posto della Under 25 alle spalle di Molinaro, Miquel e Giacomo Pollini, è ora in testa alla Coppa ACI Sport Rookie dove è terzo Michele Fattorini davanti al compagno di colori in Ascari Driver Academy, Emanuele Romani, a sua volta 11esimo nella Assoluta

Sempre appassionante anche la lotta al vertice della Coppa ACI Sport Master dove Maurizio Pitorri, dopo le due vittorie di categoria di Misano, si è insediato in testa davanti ad Andrea Mosca (Zero Racing) ed a Stefano Attianese ora 12esimo assoluto e velocissimo nelle sessioni di Libere come Filippo Caliceti (Giada Engineering), 15esimo tricolore a pari punti con lo stesso Pitorri ed alle spalle di Fattorini e Baiguera. Sempre nella Master occhio anche a Davide Pigozzi (Ascari Driver Academy) secondo di categoria nell’ultima gara di Misano.

Definita infine anche la scala regolamentare di Handicap Peso assegnati ai primi tre piloti del precedente appuntamento con classifica data per somma dei punti conseguiti nelle due gare. Molinaro dovrà installare in vettura 10 kg, Giacomo Pollini 7 e Faccioni 5.



2020 | CAMPIONATO ITALIANO SPORT PROTOTIPI | CLASSIFICHE

Campionato Italiano. 1) Molinaro (DM Competizioni) (Best Lap), 50; 2) Lorenzo Pegoraro, 40; 2) Scionti (Costa Ovest), 40; 4) Faccioni J. (Scuderia NT), 30; 5) Pollini G. (Giacomo Race), 25; 6) Miquel (Ascari Driver Academy), 24; 7) Uboldi (Uboldi Corse), 24; 8) Belotti (Ascari Driver Academy), 18; 9) Pollini M. (Giacomo Race), 17; 10) Lazzaroni (Team Lazzaroni), 15.

Coppa ACI Sport Master. 1) Pitorri (Best Lap, 70; 2) Mosca (Zero Racing), 47; 3) Attianese (Ascari Driver Academy), 40; 4) Pigozzi (Ascari Driver Academy), 22; 5) Castellano, 12.

Coppa ACI Sport Under 25. 1) Molinaro, 70; 2) Miquel, 56; 3) Pollini G., 37.

Coppa ACI Sport Rookie. 1) Lazzaroni, 55; 2) Miquel, 55; Fattorini, 51.

(Tutti su Wolf GB08 Thunder Aprilia RSV4).



2020 | I NUMERI DELLA STAGIONE

Vittorie. Pegoraro (2), Molinaro (2).

Podi. Scionti (3), Uboldi (2), Miquel (2), Faccioni (1).

Pole position. Pollini G. (1), Miquel (1).

Giro più veloce. Miquel (2), Scionti (1), Pollini G. (1).



2020 | CAMPIONATO ITALIANO SPORT PROTOTIPI | I PUNTI CHIAVE DEL REGOLAMENTO.

LA VETTURA

Il Campionato Italiano Sport Prototipi è riservato fino al 2022 alle Wolf GB08 Thunder. La vettura, introdotta nel 2018, nasce partendo dal telaio monoposto già impiegato sulla Wolf GB08SM, in fibra di carbonio e rispondente agli standard di sicurezza FIA Formula 1 2005. Il motore Aprilia RSV4 1.000 cmc di derivazione motociclistica, da 201 CV a 12.500 giri/min, è sigillato per l’intera stagione, senza necessità di rialzo, il peso regolamentare è fissato a 475 kg con pilota a bordo (vettura 378 kg), mentre l’omologazione è E2SS (come da art. 277 Allegato J FIA). È ammessa la partecipazione anche a piloti 15enni (15 anni compiuti e prima del compimento del 16esimo anno di età), titolari di licenza C Nazionale Junior ed ammessi dopo specifico test abilitativo tenuto dalla Scuola Federale ACI Sport che ne curerà il tutoraggio nell’arco della stagione. Con la Formula 4 rappresenta uno dei due unici campionati dove tale facoltà è ammessa. I piloti di età compresa tra i 16 ed i 18 anni ed in possesso di licenza C Nazionale sono ammessi sempre a dopo aver superato l’abilitazione presso la Scuola Federale ACI Sport. Sono infine ammessi anche equipaggi da due piloti per singola vettura sulla quale dividersi le gare dei weekend.

I TITOLI IN PALIO

Accanto al titolo di Campione Italiano Sport Prototipi riservato ai Piloti, sono indette la Coppa Aci Sport Under 25, riservata a tutti i conduttori nati dall’1 gennaio 1995 in poi, la Coppa Aci Sport Team riservata a Concorrenti Persona Giuridica e Scuderie e Noleggiatori/Preparatori titolari di licenza valida per l'anno 2020 (prende punti solo il migliore pilota del team se classificato nelle prime dieci posizioni assolute), la Coppa Aci Sport Master, riservata a tutti i conduttori nati prima del 31 dicembre 1972 (over 47) e la Coppa Aci Sport Rookie (Esordienti) riservata ai piloti che abbiano gareggiato in massimo tre manifestazioni (3 racing week end) in una qualunque Serie o Campionato Nazionale e/o Internazionale di vetture Sport Prototipi. Ai fini delle classificazioni per i titoli di campionato e coppe sono conteggiati tutti i risultati ottenuti senza applicazione di scarti e per l’assegnazione dei titoli è indispensabile aver effettuato almeno cinque manifestazioni.

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

ULTIME GARE DISPUTATE