Alle 15.30 di domenica partirà, ufficialmente, la stagione dei dilettanti umbri che non giocano di fuori dal territorio regionale. S’inizia con il primo turno di Coppa Italia che vede l’Orvietana in campo a Narni, con l’Olympia Thyrus, terza squadra del girone che riposa. Inizia così, con oltre un mese di ritardo rispetto al consueto, il campionato più anomalo che memoria ricordi e sul cui cammino continuano a gravare incertezze e preoccupazioni. Che è inutile stare a ricordare ma che, purtroppo, esistono e non vanno sottovalutate. Si tratterà, anche, di un torneo un po’ anonimo, per l’assenza del pubblico almeno fino al 31 gennaio, i cui effetti sono ancora tutti da valutare. C’è una richiesta, quella di equiparare le partite ufficiali alle amichevoli, dove sono ammessi gli spettatori, inviata dal Presidente del CRU, Luigi Repace, alla Regione Umbria, con la quale si potrebbe arrivare a un 25 per cento dei posti occupabili all’interno dei singoli impianti. Chissà, vedremo, anche se i continui rinvii, causa contagi, registrati in Regioni dove i campionati sono già iniziati, non lasciano spazio a grandi speranze. E non autorizza ottimismo quanto sta succedendo fra i Professionisti della serie A, campionato nel quale le procedure di controllo sono molto più rigide e più continui i controlli. A questo punto, rispondere alla domanda “Per chi giocano i dilettanti?” lascia spazio alle risposte più varie. Salvare il salvabile significherà, anche, il dare una maggiore trasparenza alle partite e qui giocano un ruolo importante le TV locali. A Orvieto, il Presidente dell’Orvietana, Roberto Biagioli, impegnandosi a rinnovare la collaborazione con TV Aquesio, ha compiuto, certamente, un atto lodevole.

A Narni, l’ha già affermato Ciccone, l’Orvietana non andrà per fare la comparsa. Giuliano Cioci lo conferma e aggiunge come, un inizio tonico, sia la miglior medicina per il morale e migliorare l’autostima nel gruppo. Come l’allenatore, anche Giuliano dà piena fiducia al gruppo creatosi, parere da tenere nel massimo della considerazione, facendo per un attimo mente locale, sulla sua lunga e soddisfacente carriera. I venti, adesso in rosa, sono tutti convocati. Anticipiamo, come unica certezza, la presenza di Riccardo Perquoti a guardia della porta biancorossa.

Arbitro della partita: Daniele Fora di Terni. Esordiente in Eccellenza, ebbe un momento di notorietà, lo scorso anno, quando decretò il calcio di rigore per una bestemmia pronunciata da un calciatore in area di rigore. La sanzione prevista nel Regolamento si limita al cartellino giallo. Assistenti: Simone Servili i Terni e Luca Quaglia di Foligno.

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

Eccellenza
Squadra Pt G
Narnese 3 1
Ellera 3 1
Pontevalleceppi 3 1
San Sisto 3 1
Orvietana 3 1
Angelana 3 1
Castel del Piano 3 1
Nestor 3 1
Sansepolcro 3 1
Olympia Thyrus 0 1
Bastia 0 1
Gualdo Casac. 0 1
Lama 0 1
Massa Martana 0 1
Assisi Subasio 0 1
Branca 0 1
Castiglione Lago 0 1
Ducato Spoleto 0 1

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie C gir.C
7a di campionato, 25/10/2020
Ternana - Foggia 2 - 0
Eccellenza
1a di campionato, 18/10/2020
Orvietana - Lama 1 - 0
Castel del Piano - Olympia Thyrus 2 - 1
Branca - Narnese 1 - 3