La pandemia non ferma Luca Dottarelli, fra i migliori fuori-stradisti in circolazione dalle nostre parti, in sella a una due ruote. Che, in questo periodo, è abbastanza diversa dalla MTB sulla quale Luca ha conseguito risultati davvero importanti. L’over 50 (M5) residente a Porano ha quindi deciso di iniziare il nuovo anno con il ciclocross, specialità diversa dalla consueta, per l’articolazione dei percorsi e la fattezza della bici. Sulla quale – afferma – ho avuto, inizialmente, numerosi problemi di guidabilità. Ciò nonostante, il Campionato Regionale Lazio, iniziato domenica 10 Gennaio e suddiviso in tre gare, l’ha visto, comunque, protagonista. Ieri, su un tracciato difficile, reso più complicato dalla pioggia e dal vento, ha chiuso la gara al secondo posto di categoria, terzo podio nel trittico laziale. Il piazzamento gli ha permesso di chiudere il campionato al secondo posto assoluto che vale la medaglia d’argento e l’ammissione alla prova unica di Campionato Nazionale che si svolgerà a Fermo, nelle Marche, domenica prossima. Un inizio scoppiettante, per un atleta poliedrico, arrivato alla bici dopo esperienze vincenti nel karate, surf e tiro a volo. Il record di trenta podi, messi assieme nel 2019, non pare inattaccabile, specie se Luca riuscirà a proporsi animato dalla stessa voglia mostrata nelle prime tre apparizioni stagionali.

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie C gir.C
35a di campionato, 11/4/2021
Turris - Ternana 0 - 1