Cordoglio nel mondo dell'atletica ternana. E' morto a 89 anni Wolfango Montanari (nella foto con l'avvocato Massimo Carignani), olimpionico a Helsinki nel 1952. Medaglia d'oro ai Giochi del Mediterraneo di Alessandria d'Egitto nel 1951 nella staffetta 4x100 e bronzo nei 100 e 200 metri. Oro ai Giochi del Mediterraneo di Barcellona nel 1955 nella staffetta 4x100 e bronzo nei 200 metri. Alle Olimpiadi di Helsinki gareggiò nei 100 metri piazzandosi al 7° posto nella finale. In totale ha collezionato 14 presenze nella nazionale italiana di atletica leggera dal 1951 al 1957. Socio onorario del Panathlon Club, Montanari è stato per anni direttore tecnico del Ceffas e vicepresidente del Coni Terni insieme a Lamberto Benvenuti con Massimo Carignani presidente, dando notevole impulso alla promozione dello sport sul territorio e in particolare tra i giovani. Così lo ricorda l'avvocato Carignani: "Il lavoro fatto da Montanari ha interessato numerose generazioni di sportivi ternani e soprattutto tanti ragazzi. Ha rappresentato qualcosa di molto importante. E' stato uno dei motori della promozione dello sport a Terni. Per la città una grande perdita". Queste le parole di Stefano Lupi, già delegato del Coni di Terni: "Terni perde il suo uomo simbolo dello sport. Wolfango Montanari ha dato lustro con la sua figura all'intero movimento sportivo cittadino, esempio per intere generazioni. Un gentiluomo che mancherà a tutti". Il presidente del Coni Umbria, Domenico Ignozza: "La giunta regionale del Coni Umbria, in tutti i suoi rappresentanti, si stringe intorno alla famiglia Montanari per la scomparsa dell’amico Wolfango. Atleta, portatore di valori umani e sportivi, Wolfango è stato un esempio di rettitudine e di conciliazione tra il mondo sportivo e quello sociale. Una personalità positiva che, unita al suo immenso talento e spirito di sacrificio, ha permesso a Wolfango di arrivare ai massimi livelli nel panorama mondiale sportivo, diventando un autentico punto di riferimento per le generazioni successive e per i ragazzi che, di anno in anno, si sono avvicinati alla pratica sportiva. Il Coni ricorda con onore e gioia i successi di Wolfango ai Giochi del Mediterraneo e la finale olimpionica a Helsinki. Momenti nei quali, attraverso i colori azzurri della Nazionale italiana, Wolfango ha portato il nome della regione Umbria in tutto il Mondo. Successi e traguardi che inorgogliscono non solo noi ma tutto il movimento sportivo umbro. Per questo, e per tanto altro, il Coni regionale dell’Umbria, mio tramite, oggi esprime alla famiglia dell’indimenticabile campione il proprio cordoglio condividendo il dolore per la perdita di un grande uomo e di un grande atleta. Grazie di tutto, Wolfango".

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie B
3a di campionato, 11/9/2021
Ternana - Pisa 1 - 4
Eccellenza
3a di campionato, 12/9/2021
Narnese - Lama 0 - 1
Olympia Thyrus - Angelana 2 - 1
Orvietana - Pontevalleceppi 3 - 1
Promozione gir. B
1a di campionato, 12/9/2021
Amerina - San Venanzo 0 - 1
Campitello - Todi 1 - 1
Guardea - Vis Foligno 0 - 1
Petrignano - AMC 98 1 - 0
Romeo Menti - Montefranco 1 - 0
Terni Est Soccer School - Montecastello Vibio 4 - 0