Non ci sta la Nuova Attiglianese per il clamore suscitato dall'episodio costato 50 euro di multa dopo la partita di Seconda Categoria contro la Grs Papigno. Il comunicato del Comitato regionale Umbria della Figc Lnd uscito giovedì, infatti, parla di "frasi offensive" che sarebbero state rivolte al direttore di gara "dallo speaker del campo". Questa la precisazione della società fatta arrivare alla nostra redazione: "Rifiutiamo assolutamente l'idea che un membro, collaboratore, persona in qualche modo autorizzata dalla società come uno speaker si metta ad insultare l'arbitro. Non è nella nostra concezione dello sport. Che le cose non siano andate così è facile da appurare, infatti noi non abbiamo mai avuto nessuno speaker. Semplicemente uno dei ragazzi che segue la squadra ha ben pensato di accogliere il fischio d'inizio dei due tempi con un 'che ca..o fischi?'. Frase volgare, per carità, ma che non crediamo possa essere neanche catalogata come insulto, oltre a non essere responsabilità della società. Passi per la multa, ma fare la figura di quelli che offendono giovani ragazzi che vengono mandati ad arbitrare in queste categorie non lo possiamo accettare".

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

Seconda Categoria
Squadra Pt G
Accademia Calcio Terni 0 0
Allerona 0 0
Arronese Valnerina 0 0
Castel Giorgio 0 0
Colonia 0 0
Grs Terni Papigno 0 0
Orvieto F.C. 0 0
Otricoli 0 0
PGS Bosico 0 0
Polisportiva Ternana 0 0
Umbrasabina 0 0
Virtus Baschi 0 0

ULTIME GARE DISPUTATE