Due sconfitte che bruciano nel giro di quattro giorni per la Narnese, tra Coppa Italia e Campionato. E sia nella semifinale di Coppa a Lama che in casa con l'Ellera le immagini televisive hanno evidenziato delle sviste arbitrali a danno della compagine rossoblù.

Dai referti dei due direttori di gara, Checcaglini di Perugia e Kandli, sono emerse le reazioni, sicuramente censurabili, di tesserati e tifosi. Da qui la stangata che è arrivata dal Giudice Sportivo: 3 giornate di squalifica in campionato per Ayuob Zhar che espulso per doppia ammonizione, rivolgeva frase ingiuriosa nei confronti dell'arbitro.

Sempre per la gara con l'Ellera alla Narnese è stata comminata un'ammenda di 700 euro per comportamento particolarmente ingiurioso e minaccioso del pubblico nei confronti della terna arbitrale per l'intera durata della gara. Inoltre al quarantesimo del secondo tempo veniva lanciato in campo un ombrello, in direzione di un assistente dell'arbitro, che tuttavia non colpiva nessuno. La gara veniva momentaneamente sospesa per rimuovere tale oggetto. A fine gara venivano lanciati in direzione dell'arbitro e dei suoi assistenti una bibita in lattina e una bottiglia di plastica piena d'acqua che tuttavia non colpivano i citati tesserati. Recidiva specifica.

A questa va aggiunta l'ammenda di 200 euro relativa alla partita di Lama perché, al termine della gara, numerosi tesserati di detta società accerchiavano il Direttore di gara protestando vibratamente e proferendo minacce ed insulti all'indirizzo dello stesso, ritardando il rientro del predetto negli spogliatoi.

Oltre alle squalifiche per 3 giornate al tecnico rossoblù Marco Sabatini perché al termine della gara, si avvicinava con fare minaccioso all'arbitro (il quale, nel frattempo, era stato accerchiato da numerosi calciatori della medesima squadra) e lo insultava e minacciava ripetutamente. Detta aggressione verbale aveva fine in virtù del fattivo intervento di alcuni calciatori che lo trattenevano. E per 8 giornate all'attaccante Paolo Quondam perché, al termine della partita, si avvicinava ad un assistente dell'arbitro con fare minaccioso e lo insultava e minacciava ripetutamente. Subito dopo raggiungeva la zona spogliatoi e, quasi in preda ad un raptus, iniziava a colpire violentemente con calci e pugni le porte, i mobili e le suppellettili presenti provocando danni significativi agli stessi. L'azione era talmente veemente e creava tale scompiglio, che si rendeva necessario chiedere l'intervento dei carabinieri, i quali giungevano sul posto dopo circa un quarto d'ora. Il Quondam, in ogni caso, veniva portato con la forza dentro lo spogliatoio di sua pertinenza, da un tesserato della medesima squadra. SI FA OBBLIGO ALLA SOCIETA' NARNESE DI RISARCIRE I DANNI CAGIONATI DAL PROPRIO TESSERATO.

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

Eccellenza
Squadra Pt G
Orvietana 50 20
Lama 42 20
Narnese 38 20
Pontevalleceppi 36 20
Branca 32 20
Sansepolcro 29 20
Ellera 29 20
Massa Martana 29 20
Castiglione Lago 25 20
Bastia 24 20
San Sisto 23 20
Nestor 22 20
Angelana 21 20
Castel del Piano 21 20
Gualdo Casac. 20 20
Olympia Thyrus 19 20
Ducato Spoleto 17 20
F. Assisi Subasio 15 20

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie B
19a di campionato, 14/1/2022
Ternana - Ascoli 2 - 4