Si è disputata questa mattina sul bacino del lago di Piediluco la prima giornata di finali della 36^ edizione del Memorial "Paolo d'Aloja", regata di apertura della stagione internazionale 2022 per la Nazionale Azzurra. Al termine delle competizioni odierne, la compagine diretta dal DT Francesco Cattaneo ha conquistato complessivamente tre medaglie d'oro, cinque d'argento e otto di bronzo, mentre la Romania guida la classifica provvisoria della manifestazione. La prima vittoria per l'Italia è arrivata dal doppio maschile di Luca Chiumento e Nicolò Carucci che hanno avuto la meglio sull'Estonia e sul secondo equipaggio azzurro di Andrea Licatalosi, Edoardo Rocchi. Gli atri due ori sono giunti dai doppi pesi leggeri: tra i maschi grazie a Stefano Oppo e Patrick Rocek, che hanno preceduto sul traguardo i compagni Niels Alexander Torre, Pietro Willy Ruta e Giovanni Borgonovo, con il ternano Matteo Tonelli, e tra le donne per merito di Arianna Noseda e Silvia Crosio, brave a superare l'Estonia e le altre azzurre Giulia Magdalena Clerici, Elena Sali, rispettivamente argento e bronzo.Nel singolo senior maschile bella prestazione per Davide Mumolo che ha concluso al secondo posto nella gara vinta dalla Romania, con il Principato di Monaco in terza posizione. Argento anche per i due quattro di coppia maschile, con Lorenzo Gaione, Leonardo Tedoldi, Simone Venier e Giacomo Gentili che hanno terminato a ridosso dei vincitori rumeni e davanti all'alto armo azzurro di Sebastiano Carrettin, Pietro Cangialosi, Matteo Sartori, Andrea Pazzagli, mentre quello femminile di Linda De Filippis, Elisa Mondelli, Gaia Colasante e Chiara Ondoli ha chiuso alle spalle della formazione romena.

Secondo posto, sempre dietro alla Romania, per l’ammiraglia azzurra formata da Jacopo Frigerio, Alfonso Scalzone, Davide Comini, Matteo Della Valle, Cesare Gabbia, Emanuele Liseo Gaetani, Salvatore Monfrecola, Vincenzo Abbagnale e Enrico D’Aniello al timone. Medaglia di bronzo per il doppio di Kiri Tontodonati e Stefania Gobbi, terze rispettivamente dietro al Sud Africa, secondo, e alla Romania, prima. Bronzo anche per il quattro senza senior maschile di Paolo Covini, Giovanni Codato, Davide Verità e Alessandro Bonamoneta che hanno chiuso la gara dietro ai due equipaggi della Romania di Axintoi Andrei Petrisor, secondo, e di Tiganescu Mihaita Vasile, primo. Nei singoli pesi leggeri maschile e femminile bronzo per Antonio Vicino, dietro a Irlanda, seconda, e Belgio, primo, e per Federica Cesarini, terza dietro a Tunisia, seconda, e Sud Africa, primo. Nella categoria Junior, buoni riscontri per gli azzurrini che si sono aggiudicati quattro delle sei specialità in programma: en-plein in campo maschile con successi in singolo, due senza e doppio, mentre tra le donne l'Italia porta a casa l'oro nel due senza. Oggi pomeriggio si torna a gareggiare per la seconda tornata di qualifiche valevoli per l'accesso alle finalissime di domani, giornata conclusiva del Memorial d'Aloja. Domattina diretta streaming della seconda giornata di finali su Rai Sport Web a partire dalle 9.00, mentre su Rai Sport + HD andrà in onda una sintesi delle regate dalle 12.00 alle 13.00.

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

ULTIME GARE DISPUTATE