Per la normativa prevista dal Comune di Terni Stefano Bandecchi non potrebbe essere al tempo stesso sindaco di Terni e proprietario della squadra di calcio concessionaria per l’utilizzo dello stadio comunale. Lo riporta Rainews che aggiunge che la comunicazione della messa in vendita della Ternana per questo motivo è stata comunicata dallo stesso Bandecchi, subito dopo la proclamazione ufficiale e il passaggio di consegne a Palazzo Spada con il predecessore Leonardo Latini. Dalla segreteria comunale si parla di una presunta incompatibilità fra il ruolo di sindaco e quello di proprietario dell’Università Niccolò Cusano, a sua volta azionista unica della Ternana Calco e quindi concessionaria per l’utilizzo del Libero Liberati. Una posizione che, secondo la ricostruzione dello staff del sindaco, sarebbe prevista da un documento allegato al regolamento comunale di recente modifica. “Vorrà dire che stadio e clinica saranno costruiti dal prossimo proprietario della Ternana - ha commentato Bandecchi - Se è questo che vogliono, io ho già messo in vendita la squadra. Avevo già tre o quattro proposte che adesso vaglieremo”. Le cause di incompatibilità del sindaco, in ogni caso, saranno discusse in occasione della prima riunione del consiglio comunale.

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

Serie B
Squadra Pt G
Parma 76 38
Como 73 38
Venezia 70 38
Cremonese 67 38
Catanzaro 60 38
Palermo 56 38
Sampdoria 55 38
Brescia 51 38
Cosenza 47 38
Sudtirol 47 38
Modena 47 38
Reggiana 47 38
Pisa 46 38
Cittadella 46 38
Spezia 44 38
Ternana 43 38
Ascoli 41 38
Bari 41 38
Feralpisalò 33 38
Lecco 26 38

ULTIME GARE DISPUTATE