E’ in programma sabato 8 giugno “Narni Games”, il primo meeting di lanci paralimpici, organizzato dal Comune di Narni e realizzato con il contributo della Fondazione Carit, dei partner del progetto Fidal Umbria, dell’Asd Avis Narni, del liceo sportivo Gandhi, dell’associazione Panathlon, dell’Asp Beata Lucia, dell’Usl 2 e dell’associazione Familiari di persone con disabilità, con il supporto delle associazioni del territorio.

L’evento sportivo si terrà al campo di atletica Bertolini dello scalo, con una giornata dedicata alle specialità disco, peso e giavellotto e con momenti di condivisione e promozione dello sport per tutte le persone. Sindaco e assessore allo sport sottolineano il ruolo fondamentale delle attività nella crescita fisica, psichica e sociale della persona, consentendo a tutti di esprimere le proprie potenzialità e migliorare il benessere personale. Lo sport abbatte le barriere culturali, sociali, economiche, fisiche e mentali e costruisce ponti tra diverse generazioni e diverse culture.

Narni, secondo gli amministratori, è una comunità che riconosce negli atleti e nelle atlete con disabilità un valore aggiunto, che abbatte barriere strutturali e realizza percorsi, spazi, strumenti, tempi che riconoscano nello sport un diritto. Molto importante anche l’attenzione al turismo sportivo per il quale costruire un’offerta di attività, prodotti e servizi diversificata, accessibile e sostenibile.

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

ULTIME GARE DISPUTATE