Si sono disputati gli spareggi della Champions League e dell’Europa League della Calciotto Cup over 40 2017.

Nei due spareggi Champions League hanno vinto le rispettive gare ed hanno conquistato l’accesso alle semifinali il Centro Revisioni Cat di Marco Alessandrini ed il Bar Umbria di Andrea Del Bianco.

Il Cat ha avuto la meglio per 4-2 dell’ostica Ortopedia Cecilia Rieti del capitano Davide Galeone. La prima frazione ha visto i biancorossi di Rieti andare in vantaggio grazie alla rete del solito Alex Taribello, prima dello scadere però il Cat ha trovato il pareggio con D’Inzillo. Ad inizio ripresa poi il Cat trovava il vantaggio grazie al finalizzatore Marco Laureti, poco dopo la svolta della gara si aveva con la giusta espulsione per reazione del metronomo del centrocampo della Cecilia Gianluca Basilici che costringeva i suoi compagni a giocare il resto della gara in inferiorità numerica. Va detto comunque che la Cecilia continuava ad attaccare e cercava di capovolgere l’incontro ma nonostante gli sforzi non riusciva nell’intento, e così via via avvenivano le altre reti, dapprima il capitano del Cat Marco Alessandrini dopo una serpentina ubriacante realizzava con un fendente rasoterra dal limite dell’area, poi l’altro capitano David Galeone mai domo andava a trovare la rete che riaccorciava il match pressando un avversario, e poi proprio allo scadere l’ottimo come sempre Massimiliano Ciliani fissava il punteggio sul 4-2. Ora il Cat in semifinale è attesa dalla “mission-impossible” contro i “galacticos” della Triola. Per l’Ortopedia Cecilia Rieti si chiude qui invece la stagione, che li ha visti assoluti protagonisti soprattutto da gennaio in poi dove hanno mostrato ottimo calcio ed ottenuto grandi risultati.

Nell’altra semifinale invece il Bar Umbria di Andrea Del Bianco che aveva a disposizione solo la vittoria e si trovava in svantaggio di 2-0 dopo la prima frazione, nella ripresa ha capovolto l’incontro e portato a casa la vittoria per 3-2 contro gli Amici Di Enzo del duo Di Mei-Serpetta. Ci si attendeva come da copione una gara molto equilibrata tra due compagini molto forti ed organizzate e così è stato infatti, il primo tempo si chiudeva però sul 2-0 per gli Amici Di Enzo grazie alle reti dell’elegante uomo squadra Danilo Chiari e dell’ottimo fluidificante Stefano Pace. A questo punto però, forse complice il clima di euforia e per il punteggio sul campo e per i recenti successi nel campionato ad 11 ed in quel di Misano, i neri di Di Mei abbassavano la guardia commettendo un gravissimo errore in quanto di fronte avevano un avversario non ancora domo e che approfittava delle disattenzioni e si riorganizzava prontamente e ribaltava con 3 reti nella ripresa la gara e conquistava la finale. Il Bar Umbria infatti andava in rete con l’attaccante Alessandro Petrone ed i due leader di centrocampo col vizio del goal Graziano Croci e Massimiliano Panico. Sul finire gli Amici Di Enzo rialzavano la testa e reclamavano a lungo per un fallo di mano non concesso dal direttore di gara. Ora per il Bar Umbria che ha ritrovato la verve dei giorni migliori ci sarà la doppia semifinale contro la Gelatomania, e saranno sicuramente un avversario da temere per la solita grande qualità che hanno dimostrato in tutti questi anni. Per gli Amici Di Enzo invece si è chiusa qui una stagione dove sono stati a lungo protagonisti per le primissime posizioni ed in lotta per il secondo posto confermando come sempre di essere un’ottima squadra organizzata e forte in tutti i reparti.

Nell’Europa League erano ben tre gli spareggi in programma, e qui le squadre che avevano a disposizione un solo risultato su tre hanno avuto tutte e tre la meglio.

Nella prima il Team Olivo Calcio ha avuto la meglio per 6-2 contro la Battisti Eatech del mister Quartucci. La gara ha visto inspiegabilmente rispetto a quanto fatto per tutto il campionato, una Battisti quasi mai in partita tolti i primi 5 minuti iniziali e stranamente disattenta in difesa dove lasciava autentiche praterie dove i ragazzi della Team Olivo imperversavano in lungo ed in largo. Così la prima frazione si chiudeva sul 3-0 e con tante facili occasioni fallite dai grigi del mister Sopranzi, nella ripresa la Battisti alzava il forcing ma subiva le ripartenze degli avversari che si portavano presto sul 5-0 chiudendo di fatto la gara. Sul finire i ragazzi di capitan Prece trovavano una doppietta grazie al loro giocatore migliore in campo il centrocampista Marco Chiori e poi subivano la rete del definitivo 6-2. Per la Team Olivo grande prova di tutta la squadra compatta ed organizzata sotto la sapiente regia del migliore del match il metronomo e onnipresente Fabrizio Bartoli autore di una doppietta, le altre reti del bomber Dominici, dei soliti Langellotti e Schiarea e del prezioso jolly Baccarelli. Ora la Team Olivo troverà in semifinale la temibile Casal Thaulero di Giorgio Liurni. La Battisti chiude qui la stagione dove rispetto alla passata stagione ha evidenziato notevoli progressi sia tatticamente che come squadra globale.

A sorpresa è stata eliminata l’Autocarrozzeria Begliomini del capitano Gino Mazzitelli grandi protagonisti della prima parte della stagione, sono stati sconfitti per 7-3 dall’Egizi Arredamenti del bomber e capitano Nicola Masuccio. La gara ha visto sin da subito la Egizi prendere il largo e portarsi sul 4-0 contro una frastornata Begliomini che non entrava bene in partita e non riusciva a recuperarla poi. Le reti per la Begliomini sono state messe a segno con una doppietta dal solito Damiano Trabalza e da Roccetti. Per la Egizi invece doppietta per il bomber Nicola Masuccio ed Armadori, e reti dei soliti Mangoni e Meacci e di Egwu. Ora la squadra del Presidente Egizi che ha denotato enormi progressi proprio sul finire di stagione, troverà ad attenderla in semifinale l’altra sorpresa di giornata ovvero la Moreno Orisni del capitano Albertino Moresi. Per la Begliomini invece si chiude qui una stagione disputata ottimamente all’inizio e meno bene nella seconda parte, ma comunque una buona stagione.

Come detto nell’ultima gara sonante e sorprendente sconfitta per la Contessa-Regildo-Carlino del mister Della Santa per 1-5 contro la Moreno Orsini. I ragazzi della Regildo come da copione hanno cercato di tenere in mano il gioco e di pressare alto andando però a sbattere contro l’attenda retroguardia avversaria molto abile a chiudere tutti gli spazi ed a far ripartire in contropiede l’ottimo Vincenzoni autore anche di una rete e l’incontenibile Roberto Fandauzzi (sicuramente uno dei migliori giocatori in assoluto del campionato) autore di una tripletta, l’altra rete è stata messa a segno dal solito centrocampista Orazio Matteucci. Per la Regildo l’unica rete è stata siglata da Sabatini, si chiude così qui anche per la Regildo la stagione dove anche loro hanno disputato una grande seconda parte mancando di poco nelle ultime gare la possibilità di accedere alla Champions League. La Moreno Orsini invece continua e dovrà disputare la semifinale.

ALTRE NOTIZIE

CERCA NEL SITO

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie B
19a di campionato, 16/12/2017
Palermo - Ternana 1 - 0
Eccellenza
14a di campionato, 10/12/2017
Vol. Spoleto - Narnese 1 - 2
Bastia - Orvietana 1 - 1
Promozione gir. B
14a di campionato, 10/12/2017
N. Gualdo Bastardo - Atletico Orte 5 - 1
Montefranco - Ducato 0 - 1
Giove - Oratorio SG Bosco 4 - 2
Clitunno - Olympia Thyrus 1 - 1
Cascia - Campitello 4 - 2
Assisi - San Venanzo 2 - 1