Filippo Ferretti piazza la Radical SR4 fra i primi dieci alle Svolte di Popoli. Un risultato eccellente, una volta confrontato con il tempo del primo arrivato nel 2016, migliorato di circa sei secondi. Rispetto a se stesso, Filippo è andato sotto ben dodici secondi alla migliore performance, con la Formula Azzurra, sullo stesso tracciato. La sua è una crescita monitorabile e da tenere sotto osservazione. Come ad Ascoli, anche a Popoli, si è imposto, oltre che, nella classifica di classe, anche in quella, speciale, riservata agli Under venticinque. Colpisce, e molto, il come, il soggetto in questione, racconti le sue esperienze in un modo naturale e disincantato. Alla domanda, se si ritenesse soddisfatto della gara, risponde che si può sempre far meglio. Oppure, chiedendo un giudizio sul buon riscontro cronometrico, ti senti rispondere “ora inizio a capire la macchina”. Basta e avanza per comprendere che i margini di miglioramento ci sono e vanno, per questo, individuati e poi gestiti A Gubbio, dove ci sono punti in palio per il CIVM, probabilmente sarà un’altra storia. Però, la concorrenza farà bene, anche lì, a guardarsi bene le spalle da Filippo Ferretti l’Orvietano.

ALTRE NOTIZIE

CERCA NEL SITO

ULTIME GARE DISPUTATE