Parte, dall’Alpe del Nevegal, il Campionato Italiano Velocità Montagna (CIVM). Ed è un inizio col botto perla partecipazione di 245 macchine, 195 delle quali moderne, il resto storiche. Numeri che danno la dimensione del successo al quale ambiscono tre piloti orvietani, Daniele Pelorosso, Filippo Ferretti, Michele Fattorini. Una partecipazione certamente qualificata rappresentando i tre il meglio di quanto può proporre la città del Duomo a livello motoristico. E ciò senza nulla togliere a quelli che non ci saranno, per scelta o impedimento. Come nel caso di Luca Giovannoni, che prenderà parte al Campionato dalla seconda salita, quella di Verzegnis del prossimo 27 maggio, causa improrogabili impegni di lavoro. Per Daniele Pelorosso trattasi di partenza un po’ alla cieca. Non conosce il percorso, non sa come risponderà la sua Renault Clio Proto, dopo le modifiche all’aerodinamica apportate durante l’inverno. C’è, però, la sua gran voglia di tornare a battersi ed è una buona ragione per sperare in un positivo risultato. Filippo Ferretti fa il suo ingresso nell’appartamento dei grandi. Ha già dimostrato di poterci stare e alla grande, anche per lui resta l’incognita del tracciato, completamente nuovo. La Radical 1400 di Filippo è una delle sei macchine portate in gara dalla Fattorini Motorsport. Adolfo Bottura, ancora in attesa della nuova Osella, proporrà la Ligier 2000 che si è ben comportata nella salita di Montefiascone. A guidare le due Oselline del team toccherà, stavolta, a Michele Bertelli e Piero Principi, con le due vetture inserite in un gruppo molto qualificato. C’è poi il cliente di lungo corso del team, Giancarlo Graziosi con la Tatuus Formula Master. Ma l’attesa maggiore è per Michele Fattorini. Alla salita del Lago ha dimostrato di non essere per nulla arrugginito dalla poca attività che ne ha condizionato il 2017. La FA 30 di questo 2018 è nuova e aggiornata. Il problema, semmai, riguarderà l’affidabilità, poiché la macchina ha ruggito per la prima volta questa mattina, prima di essere spedita all’Alpe. Michele appare fiducioso e pronto a battersi con i mostri sacri delle cronoscalate, Magliona, Cubeda e Merli su tutti.

ALTRE NOTIZIE

CERCA NEL SITO

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie C gir.B
15a di campionato, 8/12/2018
Ternana - Fermana 2 - 0
Eccellenza
14a di campionato, 9/12/2018
Orvietana - Angelana 2 - 1
Narnese - Spoleto 2 - 1
Promozione gir. B
14a di campionato, 9/12/2018
Montefranco - San Venanzo 0 - 1
Gualdo Casac. - Olympia Thyrus 4 - 0
Giove - Viole 1 - 0
Campitello - AMC 98 3 - 3
Amerina - Terni Est Soccer School 3 - 1