Domani, martedì 4 settembre, il sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri con delega allo Sport, Giancarlo Giorgetti, incontrerà le quattro parti della Figc favorevoli al voto ovvero la Lega Pro, la Lega Nazionale Dilettandi, l'AIA e l'AIC, le stesse che giorni fa avevano chiesto l'intervento dell'autorità vigilante per quella che loro ravvisavano come una "violazione dei principi di democrazia", da parte del commissario straordinario Fabbricini nel momento in cui ha avallato il campionato di Serie B.

Scrive il quotidiano La Sicilia che il sottosegretario con delega allo Sport Giorgetti potrebbe chiedere il ripristino delle 22 squadre. "Si fa sempre più consistente a tal proposito - si legge - l'ipotesi che la Figc decida di agire in autotutela, riportando il format del campionato a 22 proprio prima della sentenza del tanto atteso 7 settembre quando il Collegio di Garanzia del Coni sarà atteso da una lunga giornata in cui alla fine emetterà la sentenza che forse sarà l’atto conclusivo di una diatriba che ha provocato un caos senza precedenti. A questo punto resterebbe aperto solo il contenzioso avviato dal Novara, ma non c’è nulla di sicuro ancora. Secondo fonti autorevoli, bisogna attendersi il ritorno del format a 22, ma meglio aspettare la decisione del Collegio presieduto da Frattini prima sul format e poi sul ricorso presentato dalla Ternana sull'applicazione di retroattività - sugli illeciti sportivi - non prevista dagli ordinamenti giuridici e sportivi. E ciò impedirebbe allo stesso Novara e quindi anche al Catania di essere ripescato".

ALTRE NOTIZIE

CERCA NEL SITO

Serie C gir.B
Squadra Pt G
Pordenone 73 38
Triestina 67 38
Imolese 62 38
Feralpisalò 62 38
Monza 60 38
Sudtirol 55 38
Ravenna 55 38
L. R. Vicenza 51 38
Sambenedettese 50 38
Fermana 47 38
Ternana 44 38
Gubbio 44 38
Albinoleffe 43 38
Teramo 43 38
Vis Pesaro 42 38
Giana Erminio 42 38
Renate 39 38
Rimini 39 38
A. J. Fano 38 38
Virtus Verona 38 38

ULTIME GARE DISPUTATE