Il Tar del Lazio boccia i ricorsi di Catania e Siena confermando il format della B a 19 squadre ma fornisce l'assist alla Ternana per presentare un nuovo ricorso. Le motivazioni del giudice Gabriella Panzironi che hanno spinto la Ternana a presentare un nuovo ricorso al Tar saltando di fatto il passaggio al Consiglio di Stato dicono che: "l'auspicata acquisizione del titolo a partecipare al campionato di serie B non può costituire una conseguenza immediata dell'eventuale accoglimento delle domande (irritualmente) proposte in questa sede, anche in ragione del fatto che risultano proposti ricorsi (o comunque potranno essere riproposti ai sensi del citato decreto legge n. 115 del 2018) aventi ad oggetto la legittimità della clausola preclusiva D4 riguardante le modalità di ripescaggio delle squadre interessate (ovvero n. 7 formazioni su – eventuali – tre posti disponibili)". Il decreto legge 115 è il decreto legge governativo che riunisce tutti i giudizi pendenti della giustizia sportiva proprio al Tar. Ma la sconcertante situazione in cui è caduto il calcio italiano si evince sia dal riferimento alle "sette" squadre interessante al ripescaggio (ne dovrebbe essere spuntata una a sorpresa tra l'indifferenza di tutti) sia soprattutto nel richiamo a Novara e Catania che avrebbero dovuto rivolgersi al TFN: "In quanto il ricorso non soddisfa pià le necessarie condizioni di procedibilità in quanto la società istante non risulta che abbia impugnato la decisione assunta dal tribunale federale nazionale del 28 settembre con riferimento al format del campionato di B". Per il giudice Panzironi, si legge sempre nella sentenza Novara e Catania, "l'interesse a garantire il regolare svolgimento dei campionati già in corso prevale su quello delle ricorrenti all'eventuale ripescaggio". E questo è piuttosto chiaro ormai. Insomma nuovo rinvio, nuovo dispositivo cervellotico, nuova non-decisione. Una prassi a cui ormai siamo abituati purtroppo. Nel frattempo, il 22 ottobre, Gabriele Gravina dovrebbe essere eletto nuovo presidente della Figc. Il giorno dopo sarà di nuovo il Tar Lazio a doversi pronunciare sul ricorso della Ternana senza dimenticare la posizione della Virtus Entella. La società ligure, congelata e sospesa tra B e C, può consolarsi con l'arrivo di Antonio Cassano. I maligni potrebbero dire "altro che consolazione".

ALTRE NOTIZIE

CERCA NEL SITO

Serie C gir.B
Squadra Pt G
Pordenone 54 27
Triestina 47 27
Feralpisalò 46 27
Sudtirol 42 27
Imolese 42 26
Monza 40 27
Ravenna 39 27
Fermana 37 27
L. R. Vicenza 36 27
Sambenedettese 33 25
Vis Pesaro 33 27
Ternana 32 25
Gubbio 32 27
Renate 31 27
Teramo 28 27
A. J. Fano 27 26
Rimini 27 25
Albinoleffe 25 27
Giana Erminio 25 26
Virtus Verona 21 26

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie C gir.B
27a di campionato, 16/2/2019
Ternana - Triestina 0 - 2
Eccellenza
21a di campionato, 10/2/2019
Orvietana - Pontevalleceppi 1 - 1
Narnese - Sansepolcro 2 - 4
Promozione gir. B
21a di campionato, 10/2/2019
Montefranco - Amerina 1 - 2
Nestor - Olympia Thyrus 1 - 0
Campitello - Terni Est Soccer School 4 - 0
Gualdo Casac. - Giove 4 - 0
AMC 98 - San Venanzo 1 - 0