Si è appena chiuso il 2018 ed è tempo di valutazioni, per tutti, anche per l’Orvieto FC, che al termine di 365 giorni di lavoro, sudore e soddisfazioni, per bocca del proprio presidente, Roberto Lorenzotti, chiude definitivamente l’anno.

“E’ stato un 2018 importante – commenta il massimo dirigente orvietano Lorenzotti – un anno fatto di riconferme, di quanto di buono svolto nel 2017, con una soddisfazione che è legata sia alla crescita qualitativa, sia dal punto di vista numerico dei nostri ragazzi, basti pensare che lo scorso anno i nostri giovani erano 130, quest’anno sono più di 200, senza contare le prime squadre”.

Una crescita, che è stata quindi protagonista in tutti i settori, a partire da quello giovanile…

“Tutti i gruppi sono stati adeguatamente integrati, sia a livello numerico, che di qualità, in tutti gli anni a partire dai 2006 ai 2013 abbiamo squadre ben assortite, che stanno crescendo. Ma per far ciò abbiamo investito, sullo staff, ogni gruppo ha due istruttori-allenatori, e questo permette di lavorare bene e meglio sulla qualità dei ragazzi”.

Qualità che sta venendo fuori, anche nei Giovanissimi 2004 e 2005…

“Entrambe le squadre stanno disputando i rispettivi campionati provinciali, i 2004 sono al momento primi in classifica tra i Giovanissimi provinciali, e sotto la guida di mister Mauro Valentini sono cresciuti davvero molto. I 2005, sono sottoetà, ma anche loro, guidati da Mauro Viviani, si stanno distinguendo, e tutto il gruppo sta crescendo bene”.

Ma la notizia della nuova stagione è la squadra Juniores…

“Anche lì abbiamo un gruppo numeroso, e con tanta voglia di fare, abbiamo ottenuto belle vittorie, ma anche sconfitte, i ragazzi però non si sono demoralizzati, e anche nell’ultimo match se la sono lottata contro la seconda in classifica, questo grazie alla guida di Luca Picchio, Fabrizio Baciarello e Tonino Stella che stanno portando avanti il gruppo”.

Un settore giovanile, e bello florido, come quello dell’Orvieto Fc, deve essere ben coordinato…

“E per questo non posso non ringraziare Gianfranco Cencioni, per la parte organizzativa, Riccardo Croccolino, che sta curando i nostri rapporti con il Parma Academy e poi tutto il lavoro fatto da tutti i tecnici, a partire dai più esperti come Sandro Tonelli e Franco Picchialepri, inoltre con loro c’è il nuovo vicepresidente con delega al settore giovanile Riccardo Forbicioni”.

Proprio la collaborazione con il Parma, è uno dei fiori all’occhiello dell’Orvieto…

“Anche quest’anno stiamo lavorando con loro e i loro tecnici, e fino ad ora abbiamo partecipato a due stage a Parma offrendo a genitori e ragazzi delle esperienze importanti di crescita in un ambiente professionale e professionistico”.

Spazio poi alle prime squadre di calcio, partendo dal maschile…

“La prima squadra di Seconda categoria, dopo una partenza stentata sta recuperando, in campionato siamo in piena corsa play off, e abbiamo preso punti importanti nelle ultime uscite, mentre in Coppa Primavera abbiamo conquistato la semifinale e siamo in attesa di disputarla. Piano piano stiamo crescendo, così come abbiamo dimostrato al Memorial Massimiliano Zappitello, questo grazie a mister Moreno Baldini, che sta gestendo benissimo il gruppo”.

…passando per il femminile...

“Le ragazze, che sono seguite dalla vicepresidente Marilena Calderini, sono un gruppo che si è rinnovato numericamente e qualitativamente. Quest’anno, allenate da Riccardo Pettinelli, hanno dato vita ad ottime prestazioni, vincendo anche l’ultimo match dell’anno per 5-3 in casa del Gubbio, sono in piena crescita e nonostante la giovane età hanno tanta voglia di fare e di allenarsi”.

Poi tutto il gruppone del calcio a 5…

“Qui non posso non citare il lavoro encomiabile del vicepresidente Maurizio Bellagamba che sta facendo benissimo per tutta la società. Purtroppo la prima squadra in serie C1 è partita con il freno tirato, ma dopo il cambio tecnico, è arrivato qualche risultato positivo e c’è speranza di recuperare il terreno perso. Con il settore femminile, i risultati sono invece importanti, la squadra è al momento terza in campionato e ha conquistato in settimana l’accesso alla finale di Coppa Italia che si terrà il 6 gennaio a Magione, il lavoro di mister Egisto Seghetta, al quale va sicuramente una menzione particolare per l'impegno a tutto tondo per la società, è ben visibile da tutti”.

Anche il futsal ha il suo settore giovanile…

“Anche qui vale quello già detto per quello del calcio a 11, ci sono state integrazioni e trasmigrazioni tra i due settori, con collaborazioni tra le squadre, questo è importante, perché diamo modo ai ragazzi di cimentarsi e scegliere la loro strada, con la possibilità di tornare indietro”.

Per concludere i numerosi progetti della società…

“Stiamo lavorando a pieno ritmo con il Memorial Polegri, le cui finali saranno disputate il 5 e il 6 gennaio al PalaChecco di Lubriano e che sta avendo un bel riscontro. Poi c’è stato l’Orvieto Youth Cup di calcio a 5, che si è tenuto al PalaPapini nei giorni scorsi e che ha visto anche la partecipazione di una squadra giapponese. Inoltre, abbiamo molti progetti in corso d’opera anche nel sociale, in particolare lavorando con la Cooperativa Quadrifoglio e l’Asd Tartaruga XYZ Onlus. Inoltre la bella notizia è che dal 3 gennaio inizieranno i lavori per il campo sintetico sul nostro terreno di Sferracavallo. Intanto stiamo lavorando sulla struttura de l’Oasi, dove stiamo investendo per trovare degli spazi privati, dove non ci sono quelli pubblici.”.

Tanta soddisfazione quindi…

“Come potrebbe non esserci, e per questo voglio ringraziare tutti i nostri tecnici, i nostri dirigenti, che ho e non ho citato, siamo in tanti a lavorare chi più visibile, chi meno ma tutti ugualmente utili al nostro progetto, e con l’occasione voglio fare a tutti i miei migliori auguri per un felice 2019”.

ALTRE NOTIZIE

CERCA NEL SITO

ULTIME GARE DISPUTATE