Dopo esserci arrivato molto vicino lo scorso anno nella finale di Kiev persa col Real Madrid, il Liverpool ha finalmente vinto la sesta Champions League della sua storia. L'ha fatto battendo per 2 a 0 (reti di Salah su rigore in avvio e di Origi nel finale) il Tottenham nel derby inglese del Wanda Metropolitano di Madrid. Al terzo tentativo c'è gloria anche per l'allenatore Klopp, alla prima vittoria internazionale della carriera.

In una finale non bella da vedere ha vinto la squadra più forte tecnicamente e con più esperienza ad alto livello. A condizionare il risultato il rigore realizzato da Salah al primo minuto che ha permesso ai Reds di concentrarsi sulla difesa degli spazi e sulle ripartenze orchestrate dal tridente delle meraviglie Salah-Firmino-Mané.

Il primo e il terzo si sono resi protagonisti dopo appena trenta secondi di gioco. Mané crossa in area e Sissoko colpisce col braccio. Skomina assegna il rigore al Liverpool. Sul dischetto va Salah che fulmina Lloris con un tiro centrale. È l'episodio che condiziona il match. Il Tottenham ci prova ma è impreciso nell'ultimo passaggio. I Reds controllano e puntano sul contropiede. Copione che non cambia neanche nella ripresa quando il portiere Alisson diventa protagonista indiscusso: suoi gli interventi decisivi su Lucas, Eriksen e Son nei minuti finali. All'87' la squadra di Klopp chiude la contesa. Su un batti e ribatti in area Matip serve il neo entrato Origi che con un sinistro fulmina il portiere degli Spurs. Finisce così, con la sesta Champions della storia della storia dei Reds e con il Tottenham sconfitto con onore.

Per il Liverpool di Jürgen Klopp, che dopo aver rispettato le previsioni di Oddscheker che lo vedevano favorito nella semifinale di ritorno contro il Barcellona ha battuto anche il Tottenham in finale per 2 a 0, la vittoria della Coppa rappresenta l'ideale chiusura di un cerchio. Un cerchio aperto da un’altra partita contro gli “Spurs”: quella terminata 0-0 nell'ottobre del 2015, la prima del tecnico tedesco sulla panchina che era stata di Bob Paisley e Rafa Benitez.

In quella stagione Klopp subentrò a Brendan Rodgers a stagione in corso con il Liverpool decimo in classifica. Oggi, a poco più di tre anni e mezzo di distanza, è cambiato tutto. Le idee innovative del tecnico tedesco e gli importanti investimenti sul mercato hanno permesso alla squadra di lottare alla pari con il Manchester City per la vittoria della Premier 2019, ma soprattutto hanno portato ad Anfield la sesta Champions League della storia del club, il primo trofeo dalla League Cup vinta nel 2012.

ALTRE NOTIZIE

CERCA NEL SITO

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie C gir.C
17a di campionato, 1/12/2019
Catanzaro - Ternana 1 - 3
Eccellenza
13a di campionato, 1/12/2019
Orvietana - Ducato 1 - 1
Ellera - Narnese 2 - 1
Promozione gir. B
13a di campionato, 1/12/2019
Romeo Menti - AMC 98 0 - 0
Montefranco - Giove 0 - 0
Campitello - San Venanzo 4 - 2
Amerina - Olympia Thyrus 1 - 1