Seconda gara alle Paralimpiadi di Tokyo per il nuotatore ternano Riccardo Menciotti. Nei 100 stile libero arriva un 11░ posto, stesso piazzamento della gara d'esordio nei 50 stile. Il tempo di 56.29 non basta per entrare in finale. Stavolta Menciotti non si dichiara soddisfatto: "Prima della gara credevo di avere almeno mezzo secondo di meno, la finale sarebbe stata comunque lontana. Adesso dal 31 agosto inizieranno le gare un po' pi¨ mie, speriamo bene". Il 31 agosto Menciotti sarÓ in vasca all'Acquatic Centers per i 100 farfalla, poi il 2 settembre toccherÓ ai 100 dorso e il 3 settembre chiuderÓ con i 200 misti. Proprio le ultime due sono le gare dove ripone le maggiori speranze, in particolare i 100 dorso dove agli Europei di Funchal lo scorso maggio ha vinto il bronzo alle spalle dell'ucraino Maksim Krypak e dell'altro azzurro Stefano Raimondi. Proprio Krypak e Raimondi intanto sono finiti sul podio nella gara odierna dei 100 stile categoria S10. Raimondi, giÓ oro nei 100 rana, ha conquistato il bronzo nei 100 stile libero in 51.45 chiudendo alle spalle di Krypak (50.64) e dell'australiano Rowan Crothers (51.37).

ALTRE NOTIZIE

CERCA NEL SITO

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie B
1a di campionato, 14/8/2022
Ascoli - Ternana 2 - 1